HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Come avviene il riconoscimento dello Psicologo in europa?
HT: La Psicologia per Professionisti

Come avviene il riconoscimento dello Psicologo in europa?

Gratis Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
Libri: ISERDIP - Istituto per lo Studio e la Ricerca sui Disturbi Psichici
LIBRI DI PSICOTERAPIA FOCALE, AUTO-AIUTO E DIAGNOSI
SIPP - Società Italiana di Psicologia e Pedagogia
Scuola Professionale di Psicomotricità - Pisa
PsicoCitta.it
Dott.ssa Stefania Suriano
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Roma
Dott.ssa Rossella Campigotto
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Porto Mantovano (MN), Cremona, Brescia, Verona, Mantova e Desenzano del Garda (BS)
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.

Come avviene il riconoscimento dello Psicologo in europa?

L'articolo "Come avviene il riconoscimento dello Psicologo in europa?", parla di:

  • La Direttiva CE
  • Sistema settoriale e sistema generale
  • Obbligo di compensazione"
Psico-Pratika:
Numero 142 Anno 2017

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter

A domanda HT Risponde: 'Come avviene il riconoscimento dello Psicologo in europa?'

A cura di: Redazione
A domanda HT Risponde: 'Come viene riconosciuta la qualifica di Psicologo negli altri Stati europei?'
Come viene riconosciuta la qualifica di Psicologo negli altri Stati europei?
Domanda pervenuta in redazione il 22 Novembre 2017 alle 08:21
La professione dello Psicologo è regolamentata ai sensi di una Direttiva della Comunità Europea, la Direttiva 2005/36/CE1 riguardante il riconoscimento delle qualifiche professionali.

Il processo di riconoscimento di queste qualifiche tra i vari Stati dell'UE è automatico quando si tratta di professioni che rientrano nel cosiddetto "sistema settoriale", quindi - per esempio - per dentisti, medici, farmacisti, ostetriche, ecc.: per questi settori, infatti, esistono delle condizioni minime di formazione condivise da tutti i Paesi.

Il riconoscimento non è, invece, automatico per quelle professioni che rientrano nel "sistema generale" (o "regime generale"). In questo caso, infatti, viene seguito il principio del riconoscimento reciproco tra gli Stati membri, ma ogni Paese, poi, può comunque imporre un "obbligo di compensazione": se ci sono troppe differenze tra la qualifica posseduta dal professionista che vuole trasferirsi lì e quelle richieste invece per esercitare nel territorio, lo Stato ospitante può chiedergli in più per esempio un tirocinio, una prova attitudinale o il possesso di altri requisiti.

La professione dello Psicologo rientra proprio nel sistema generale: se un professionista vuole esercitare in un altro Stato UE, deve ottenere un riconoscimento delle sue qualifiche presso l'autorità competente di quel nuovo Stato e quindi seguire le sue leggi ed i suoi regolamenti.

La direttiva CE è in fase di revisione. In futuro i professionisti in possesso di requisiti che rientreranno in un quadro comune di formazione istituito dalla Commissione Europea riceveranno anche un riconoscimento automatico.
Note
  1. "Direttiva 2005/36/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 7 settembre 2005 relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali", visualizzabile su
    hubmiur.pubblica.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/f3e9110c-2772-4b59-aa7c-5c735cb22129/direttiva36_2005ce.pdf
Altre letture su HT
Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Come avviene il riconoscimento dello Psicologo in europa?

HT Staff
HT Collaboratori