HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Quando potersi definire Psicoterapeuta
HT: La Psicologia per Professionisti

Quando potersi definire Psicoterapeuta

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
ISERDIP - Istituto per lo Studio e la Ricerca sui Disturbi Psichici
Corso: 'Mindfulness-Based Stress Reduction' - Milano
CPC - Formazione e ricerca cognitivo-comportamentale
Scuola di specializzazione in Psicoterapia - Pescara
PsicoCitta.it
Dott.ssa Rossella Grassi
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Romano di Lombardia (BG), Milano e Trento
Dott.ssa Liliana Argenziano
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Rovolon (PD) e Maserà di Padova (PD)
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.

Quando potersi definire Psicoterapeuta

L'articolo "Quando potersi definire Psicoterapeuta", parla di:

  • Riconoscimento del titolo di Psicoterapeuta
  • Il titolo di Psicologo
  • Durante la Scuola si può fare Psicoterapia
Psico-Pratika:
Numero 59 Anno 2011

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter

A domanda HT Risponde: 'Quando potersi definire Psicoterapeuta'

A cura di: Redazione
Ho finito la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, ma l'Ordine non mi ha ancora riconosciuto il titolo.
Posso indicare il termine "Psicoterapeuta" sotto al mio nome?
No. Aver fatto una Scuola di Specializzazione non abilita mai ed in nessun caso a fare Psicoterapia, ma è l'Ordine ad abilitare.

Uno Psicologo specializzato in Psicoterapia infatti, non può esercitare la professione fino a quando l'Ordine non riconosce il titolo.
Nel caso l'Ordine impiegasse un anno a riconoscere il titolo, lo Psicologo che ha la specializzazione per 1 anno non può esercitare.

E' esattamente come per il titolo di "Psicologo".
Con l'attestato di laurea non si è Psicologi ma "Dottori in Psicologia".
Si diviene Psicologi con la possibilità di esercitare, solo nel momento in cui l'Ordine accetta l'iscrizione.

Va fatta una specifica per chi frequenta la Scuola di Specializzazione.
Durante la Scuola si può fare Psicoterapia (nel rispetto dei limiti previsti dalle disposizioni vigenti), in quanto fa parte della formazione, ma finita la Scuola, si deve aspettare l'Autorizzazione dell'Ordine.
Facendo un parallelo, è un po' come avviene per ottenere la patente di guida.
Con il foglio rosa si può guidare, ma una volta ritirato il foglio rosa, non è più possibile: è necessario che la patente venga consegnata per potersi mettere al volante.
Commenti: 8
1 Mariagrazia alle ore 12:45 del 10/02/2011

La risposta data alla domanda è abbastanza esauriente e chiara.

Ho anch'io una domanda da fare e desidererei avere una risposta così esauriente e chiara come questa, anzi vorrei sapere in maniera dettagliata possibilmente con un elenco capillare su ciò che uno psicologo abilitato (senza altra specializzazione) può fare e quindi scrivere come sua promozione pubblicitaria.

Es. Nome, Cognome, 

Indirizzo (clinico, del lavoro,....)

Data e numero di iscrizione all'albo

Contatti

Attività svolta: diagnosi, consulenza, sostegno psicologico (scolastico, a coppie, genitori, bambini...), conduzione di gruppi per prevenzione (di disagio psichico, dipendenza da droghe, alcol, fumo, giochi....),  interventi (psicosociali, educativi, promozione del benessere, di prevenzione per comportamento alimentare, di counseling ...), organizzazione di incontri di formazione, corsi, seminari (per es. su bullismo, autostima, educazione alimentare, ...). 

Ringrazio anticipatamente per la risposta.

2 aurora alle ore 12:51 del 10/02/2011

L'Ordine purtroppo in alcune città è di parte e bada solo al riscontro economico . Piccola esperienza personale. Mi sono laureata a pieni voti nell'81, quando non c'era ancora l'Albo e chiunque con lauree varie e a vario titolo decideva di fare lo psicologo. Nell'1989 finalmente o no....c'è la possibilità di iscriversi io avevo esperienza di tirocinio volontari certificato in Ospedale e alcune ricerche presso la cattedra di Medicina legale, mi presento nel ' 91( prima purtroppo avevo  "subito" una brutta separazione con bimbino piccolo a carico) e l?ordine non mi riconosce la certificata esperienza e devo aspettare che escano i primi laureati della mia attuale città per poter svolgere un altro tirocinio di 900 ore e poter accedere all'esame di Stato, questo mentre laureati in Filosofia, Lettere, Scienze Politiche , diplomati in musicoterapie tranquillamente nel '89 /90 sono iscritti senza esame di Stato ma solo con dubbie lettere di esperienze varie. Passo l'Esame di Stato mi abilito pago per 2 anni l'iscrizione, ma vengo immessa in ruolo in altra Regione, avviso il mio Ordine per sospendere l'iscrizione poichè non avrei svolto per un po' la professione, L'Ordine dopo 6 anni mi dice di non aver ricevuto nulla e pretende per reintegrarmi 7 anni di tasse con mora!!!!!!!! morale ho una laurea spcifica, abilitazione vera esperienze certificate ma sono sospesa perchè morosa :-)) Professionalità ???Cosa controlla L?Ordine ??? Grazie 

3 Mariagrazia alle ore 13:08 del 10/02/2011

Mi dispiace tanto Aurora per la tua esperienza, non saprei cosa dirti, sono nuova di questo sistema ed ho tanta confusione su ciò che posso e non posso fare per esercitare.

Qualche collega dice che le cose da me scritte si possono attuare, invece colleghi anche Psicoterapeuti dicono di no e che solo prerogative per quelli abilitati in Psicoterapia.

Mah!!!!!!  

Vorrei solo delle certezze e non vorrei commettere scorrettezze che possano causarmi professionalmente danni prima ancora di cominciare.

4 Franca alle ore 13:27 del 11/02/2011

Mi dispiace, ma non credo che le informazioni riportate siano del tutto corrette. Infatti è vero che alla professione di psicologo si accede solo dopo Iscrizione all'albo dopo Esame di stato,ma non si può dire altrettanto per l'esercizio della psicoterapia.

La legge n.56 del 18/02/1989"Ordinamento della professione di psicologo"sancisce:

2. Requisiti per l'esercizio dell'attività di psicologo.1. Per esercitare la professione di psicologo è necessario aver conseguito l'abilitazione in psicologia mediante l'esame di Stato ed essere iscritto nell'apposito albo professionale. 2. L'esame di Stato è disciplinato con decreto del Presidente della Repubblica, da emanarsi entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge.3. Sono ammessi all'esame di Stato i laureati in psicologia che siano in possesso di adeguata documentazione attestante l'effettuazione di un tirocinio pratico(...)

3. Esercizio dell'attività psicoterapeutica.1. L'esercizio dell'attività psicoterapeutica è subordinato ad una specifica formazione professionale, da acquisirsi, dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante corsi di specializzazione almeno quadriennali che prevedano adeguata formazione e addestramento in psicoterapia, attivati (...)

Di fatto non esiste un vero albo degli psicoterapeuti (che possono essere anche medici) e non è l'Ordine che abilita alla psicoterapia, ma registra solamente gli iscritti che hanno seguito il percorso abilitante. Mi sembra doveroso dare questa precisazione...

Naturalmente se mi sono persa per strada qualche legge, correggetemi, ma temo che sia così... fatemi sapere! p.s. Trovate la normativa sul sito dell'Ordine Nazionale degli Psicologi:    http://www.psy.it/normativa/normativa.html

5 Redazione Centro HT alle ore 15:12 del 14/02/2011

Ringraziamo Franca per il suo contributo che ci permette di analizzare meglio alcuni punti.

La legge n.56 del 18/02/1989 "Ordinamento della professione di psicologo" rimane vaga su questo punto, non dicendo né che sia sufficiente la sola formazione quadriennale, né che serva altro oltre ad essa, ma sottolinea semplicemente che la specializzazione è obbligatoria.

Per comprendere meglio questo punto ci viene in aiuto una legge apposita del codice civile: Art. 2229 “Esercizio delle professioni intellettuali”:

L'articolo 2229 recita: “La legge determina le professioni intellettuali per l'esercizio delle quali è necessaria l'iscrizione in appositi albi o elenchi. L'accertamento dei requisiti per l'iscrizione negli albi o negli elenchi, la tenuta dei medesimi e il potere disciplinare sugli iscritti sono demandati alle associazioni professionali sotto la vigilanza dello Stato, salvo che la legge disponga diversamente. Contro il rifiuto dell'iscrizione o la cancellazione dagli albi o elenchi, e contro i provvedimenti disciplinari che importano la perdita o la sospensione del diritto all'esercizio della professione e ammesso ricorso in via giurisdizionale nei modi e nei termini stabiliti dalle leggi speciali.

Essendo la professione di Psicoterapeuta una “professione intellettuale protetta”, è soggetta all'iscrizione in appositi albi o elenchi. L'accertamento dei requisiti per l'iscrizione viene demandata all'Ordine degli Psicologi e a quello dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.

Redazione HT

6 Redazione Centro HT alle ore 18:29 del 10/03/2011

Abbiamo ripreso la domanda di Mariagrazia per un nuovo AdR:

Cosa può fare uno psicologo senza altra formazione?

Redazione HT

7 Marta Livio alle ore 18:02 del 27/04/2017

Buongiorno cosa vuol dire che uno psicologo mentre frequenta la scuola puó fare psicoterapia? Quali sono le norme vigenti? Grazie m.Livio

8 Redazione Centro HT alle ore 18:02 del 05/06/2017

Abbiamo ripreso la domanda di Marta Livio per un nuovo AdR:
Praticare la Psicoterapia durante la Specializzazione, è possibile?

Redazione HT

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Quando potersi definire Psicoterapeuta

HT Staff
HT Collaboratori