HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Giornata Internazionale della Felicità e World Happiness Report 2019
HT: La Psicologia per Professionisti

Giornata Internazionale della Felicità e World Happiness Report 2019

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
APL - Psicologi della Lombardia
Corso di alta formazione residenziale: 'Meditazione Vipassana' - Pisa
ASPIC per la Scuola
Master breve intensivo: 'Teorie, strategie e tecniche di intervento in Playtherapy ad approccio integrato' - Roma
PsicoCitta.it
Dott.ssa Emanuela Berta
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Ivrea (TO)
Centro Psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale CPC
Centro di Psicoterapia
Riceve a: Pescara
Ultimi siti realizzati
- Clelia-Psicologo.it
Presenta i servizi di psicoterapia e terapia di coppia. Riceve ad Altamura.
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).

Giornata Internazionale della Felicità e World Happiness Report 2019
Mondo. Celebrata la VII Giornata Internazionale della Felicità e presentato il Report 2019 dell'ONU

L'articolo "Giornata Internazionale della Felicità e World Happiness Report 2019" parla di:
  • Quando è nata l'International Day of Happiness
  • Il World Happiness Report 2019
  • Classifica della Felicità 2016 – 2018
Psico-Pratika:
Numero 155 Anno 2019

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter
A cura di: Redazione - Pubblicato il 01 Aprile 2019

Giornata Internazionale della Felicità e World Happiness Report 2019
Mondo. Celebrata la VII Giornata Internazionale della Felicità e presentato il Report 2019 dell'ONU

È stata celebrata lo scorso 20 Marzo 2019 la Giornata Internazionale della Felicità, iniziativa promossa dall'Organizzazione delle Nazioni Unite giunta alla sua settima edizione e accompagnata anche quest'anno dalla pubblicazione del World Happiness Report, il Rapporto Mondiale sulla Felicità.

Nata da un'idea del consigliere ONU Jayme Illien, l'International Day of Happiness è stata istituita nel 2012 grazie ad alcune risoluzioni delle Nazioni Unite completamente incentrate sull'argomento "felicità".
Con la risoluzione 65/309 del 20111, infatti, l'Onu aveva definito la ricerca della felicità come "un obiettivo umano fondamentale" e aveva invitato gli Stati membri ad elaborare misure che potessero cogliere l'importanza della ricerca della felicità e del benessere orientando anche le proprie politiche in questo senso.
Successivamente, nel 2012, l'Assemblea ribadì l'importanza della felicità e del benessere "come scopi e aspirazioni universali nella vita degli esseri umani di tutto il mondo"2, proclamando il 20 Marzo Giornata Internazionale della felicità e invitando tutti gli Stati membri, le organizzazioni, la società civile e le singole persone a celebrarla in modo adeguato.

Come riportato sul sito ufficiale dell'iniziativa3, il tema principale dell'edizione 2019 è stato "Happier Together" ("Più felici insieme"):* viene, dunque, sottolineata l'importanza del rapporto tra felicità e comunità, invitando tutti a concentrarsi maggiormente su ciò che si ha in comune con gli altri piuttosto che sulle cose che creano divisioni tra le persone.

Come anticipato, parallelamente alle celebrazioni della Giornata, l'ONU ha presentato la nuova edizione del World Happiness Report, uno studio il cui obiettivo principale è quello di misurare il livello di felicità e di benessere di 156 Paesi.
Di seguito riportiamo un sunto delle caratteristiche principali del Rapporto Mondiale sulla felicità del 2019.

Il World Happiness Report 2019

ll Rapporto Mondiale sulla Felicità viene redatto ogni anno dalla Sustainable Development Solutions Network (SDSN), una rete dell'ONU il cui obiettivo principale è promuovere misure e soluzioni per lo sviluppo sostenibile.
Argomento principale del 2019 è stato, come dicevamo, il rapporto tra felicità e comunità: viene infatti puntata l'attenzione sia sull'evoluzione della felicità avvenuta nell'ultimo decennio, sia sul modo in cui le nuove norme sociali, le politiche e i conflitti di governo, le tecnologie dell'informazione hanno influenzato le comunità e il modo in cui le persone interagiscono tra loro.
Il report si suddivide in 7 capitoli, ciascuno dedicato ad un argomento specifico, come per esempio il modo in cui la partecipazione alla vita elettorale, l'utilizzo delle nuove tecnologie o le dipendenze (da sostanze, gioco d'azzardo, ecc.) possono influenzare la percezione della felicità.

Il rapporto contiene, quindi, una serie di articoli e classifiche sulla felicità riguardanti 156 Paesi, basate sulle valutazioni che i cittadini danno alla propria vita confrontate con altri fattori (per esempio l'aspettativa di vita, la libertà individuale, ecc.).

Metodologia.
Esaminando dati provenienti dai Gallup World Poll*, lo studio si è concentrato prima di tutto sulle 3 principali "misure della felicità":

  1. valutazione della vita
  2. affect positivo
  3. affect negativo

Per la valutazione della vita, si è tenuto conto della cosiddetta "Cantril Ladder" (Scala di Cantril): in sostanza, campioni rappresentativi di individui sono stati sottoposti a interviste durante le quali dovevano immaginare di aver davanti una scala formata da 10 gradini, di cui il gradino 0 rappresentava la felicità minima e il gradino 10 quella massima; queste persone dovevano, poi, pensare ad ogni aspetto della propria vita e comunicare su quale gradino pensavano di essere posizionate.
Per l'affect positivo si è guardato alla frequenza media di felicità, risate e divertimento il giorno precedente; per l'affect negativo, invece, è stata considerata la frequenza media di preoccupazione, tristezza e rabbia, sempre in riferimento al giorno precedente.

Il report ha poi messo i risultati in correlazione con altri fattori di vita, per l'esattezza 6 variabili differenti che corrispondono a parametri in grado di influenzare la percezione della felicità:

  1. Prodotto Interno Lordo;
  2. generosità degli abitanti dei singoli paesi;
  3. aspettativa di vita;
  4. sostegno sociale;
  5. libertà individuale;
  6. assenza di corruzione.

La Classifica della Felicità 2016 - 2018.
Analizzando e confrontando i dati raccolti in un arco di tempo che va dal 2005-2006 al 2016-2018 è emerso come in tutto il mondo negli ultimi anni il livello di felicità sia diminuito. A farne le spese sarebbero soprattutto Africa ed Asia, Paesi in cui l'affect negativo risulta in aumento, dunque sono maggiormente diffusi sentimenti di preoccupazione, rabbia, tristezza.

Guardando nel dettaglio la Classifica della Felicità 2016-2018, è possibile notare come ai primi posti vi siano soprattutto i Paesi del Nord Europa. In modo particolare, lo Stato che sembra confermarsi come quello con il più alto livello di felicità è la Finlandia, già in cima alla classifica del 2015–20174. Subito dopo troviamo Danimarca e Norvegia.
Gli ultimi 3 posti, invece, sono attualmente occupati da Afganistan (154), Repubblica Centrafricana (155) e Sudan (156).

Guardando la sola Europa, oltre i primi tre posti occupati da Finlandia, Danimarca e Norvegia abbiamo nell'ordine Islanda (4), Paesi Bassi (5) e Svizzera (6).

Considerando, poi, i confini geografici del nostro Paese, possiamo notare come siano molti gli Stati che hanno guadagnato postazioni in classifica rispetto al 2015-2017. Nello specifico, sono salite la Spagna (da 36 a 30), la Croazia (da 82 a 75), la Slovenia (da 51 a 44), l'Austria (da 12 a 10), l'Albania (da 112 a 107), la Bosnia (da 93 a 78), la Serbia (da 78 a 70).

Gli altri, invece, hanno avuto un piccolo peggioramento in termini di "felicità": la Germania, per esempio, è scesa da 15 a 17; la Francia da 23 a 24; la Grecia da 79 a 82. Anche la Svizzera, pur restando comunque tra i primi sei Paesi con il livello più alto di felicità, ha avuto un piccolo calo nel 2016-2018 rispetto al 2015-2017: è infatti passata dalla postazione n. 5 alla postazione n. 6.

Per quanto riguarda l'Italia, invece, mentre nel report 2015-2017 occupava la posizione n.47, nella Classifica 2016-2018 risulta salita al 36esimo posto.

Classifica della felicità 2016-2018

Posizione Stato
1Finlandia
2Danimarca
3Norvegia
4Islanda
5Paesi Bassi
6Svizzera
7Svezia
8Nuova Zelanda
9Canada
10Austria
11Australia
12Costa Rica
13Israele
14Lussemburgo
15Regno Unito
16Irlanda
17Germania
18Belgio
19Stati Uniti
20Repubblica ceca
21Emirati Arabi Uniti
22Malta
23Messico
24Francia
25Provincia della Cina di Taiwan
26Cile
27Guatemala
28Arabia Saudita
29Qatar
30Spagna
31Panama
32Brasile
33Uruguay
34Singapore
35El Salvador
36Italia
37Bahrein
38Slovacchia
39Trinidad e Tobago
40Polonia
41Uzbekistan
42Lituaniav
43Colombia
44Slovenia
45Nicaragua
46Kosovo
47Argentina
48Romania
49Cipro
50Ecuador
51Kuwait
52Thailandia
53Lettonia
54Corea del Sud
55Estonia
56Jamaica
57Mauritius
58Giappone
59Honduras
60Kazakistan
61Bolivia
62Ungheria
63Paraguay
64Cipro del Nord
65Perù
66Portogallo
67Pakistan
68Russia
69Filippine
70Serbia
71Moldavia
72Libia
73Montenegro
74Tagikistan
75Croazia
76Hong Kong SAR, Cina
77Repubblica Dominicana
78Bosnia ed Erzegovina
Posizione Stato
79Turchia
80Malesia
81Bielorussia
82Grecia
83Mongolia
84Macedonia
85Nigeria
86Kirghizistan
87Turkmenistan
88Algeria
89Marocco
90Azerbaigian
91Libano
92Indonesia
93Cina
94Vietnam
95Bhutan
96Camerun
97Bulgaria
98Ghana
99Costa d'Avorio
100Nepal
101Giordania
102Benin
103Congo (Brazzaville)
104Gabon
105Laos
106Sudafrica
107Albania
108Venezuela
109Cambogia
110Territori palestinesi
111Senegal
112Somalia
113Namibia
114Niger
115Burkina Faso
116Armenia
117Iran
118Guinea
119Georgia
120Gambia
121Kenya
122Mauritania
123Mozambico
124Tunisia
125Bangladesh
126Iraq
127Congo (Kinshasa)
128Mali
129Sierra Leone
130Sri Lanka
131Myanmar
132Ciad
133Ucraina
134Etiopia
135Swaziland
136Uganda
137Egitto
138Zambia
139Togo
140India
141Liberia
142Comore
143Madagascar
144Lesotho
145Burundi
146Zimbabwe
147Haiti
148Botswana
149Siria
150Malawi
151Yemen
152Ruanda
153Tanzania
154Afghanistan
155Repubblica centrafricana
156Sud Sudan
Note
  1. Nazioni Unite, "Resolution adopted by the General Assembly. 65/309. Happiness: towards a holistic approach to development", 25 Agosto 2011,
    www5.cao.go.jp/keizai2/koufukudo/shiryou/5shiryou/s-1.pdf
  2. Nazioni Unite, "Risoluzione adottata dall'Assemblea generale il 28 giugno 2012. 66/281. Giornata internazionale della felicità", 12 Luglio 2012,
    www.unric.org/it/images/Risoluzione_28_giugno_2012_per_Giornata_felicit%C3%A0.pdf
  3. International Day of Happiness,
    www.dayofhappiness.net/#join
  4. World Happiness Report 2018, "International Migration and World Happiness", 14 Marzo 2018,
    s3.amazonaws.com/happiness-report/2018/CH2-WHR-lr.pdf
Fonti
  • Sustainable Development Solutions Network et al., "World Happiness Report", sito web dedicato al Rapporto sulla felicità,
    worldhappiness.report
  • John F. Helliwell, Richard Layard , Jeffrey D. Sachs et al., "World Happiness Report 2019", rapporto completo pubblicato in formato pdf,
    s3.amazonaws.com/happiness-report/2019/WHR19.pdf
Altre letture su HT
Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Giornata Internazionale della Felicità e World Happiness Report 2019

HT Staff
HT Collaboratori