HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Assenza genitore nell'infanzia e alcol e fumo prima dell'adolescenza
HT: La Psicologia per Professionisti

Assenza genitore nell'infanzia e alcol e fumo prima dell'adolescenza

Gratis Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
ISP - Istituto per lo Studio delle Psicoterapie
Scuola di specializzazione in Psicoterapia - Roma, Catanzaro, Latina, Bari e Catania
ARIRI - Associazione Ricerche-Interventi sui Rapporti Interpersonali
Corso: 'Psicoanalisi e clinica della sessualità' - Bari
PsicoCitta.it
Dott.ssa Elvira Larosa
Medico Psicoterapeuta
Riceve a: Milano e Genova
Dott.ssa Luigina Longhin
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Padova e Firenze
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.
- Psicologo-Prato.it
Presenta i servizi di consulenza psicologica, psicoterapia, neuropsicologia, sessuologia e giuridica. Riceve a Prato.

Assenza genitore nell'infanzia e alcol e fumo prima dell'adolescenza
Regno Unito. Verificato il legame tra assenza di un genitore durante l'infanzia e comportamenti a rischio assunti in pre-adolescenza

L'articolo "Assenza genitore nell'infanzia e alcol e fumo prima dell'adolescenza" parla di:

  • Analisi dei dati del Millennium Cohort Study
  • Fumo e alcol a 11 anni
  • Risultati nei casi di assenza di un genitore
Psico-Pratika:
Numero 131 Anno 2016

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter
A cura di: Redazione - Pubblicato il 01 Novembre 2016

Assenza genitore nell'infanzia e alcol e fumo prima dell'adolescenza
Regno Unito. Verificato il legame tra assenza di un genitore durante l'infanzia e comportamenti a rischio assunti in pre-adolescenza

Londra. L'assenza di un genitore durante l'infanzia può portare all'assunzione precoce di comportamenti a rischio per la salute. In modo particolare, i soggetti che hanno vissuto prima dei 7 anni la perdita del padre o della madre hanno maggiori probabilità di fumare o bere entro gli 11 anni.

È quanto emerge da uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori della University College di Londra sotto la guida della Dr.ssa Rebecca E. Lacey del Dipartimento di Epidemiologia e Salute Pubblica, pubblicato sulla rivista Archives of Disease in Childhood il 10 Ottobre 2016.

Premesse e scopo dello Studio. Precedenti indagini in questo settore avevano mostrato come le avversità vissute nei primi anni di vita provocassero conseguenze dannose per la salute nel lungo periodo. Nello specifico l'assenza di un genitore - dovuta a morte o separazione - era stata considerata fattore di rischio per il consumo di alcol e fumo in adolescenza e in età adulta.
Scopo dell'attuale studio è stato quello di verificare se questa assenza fosse collegata all'assunzione di tali sostanze anche prima dell'adolescenza.

Sviluppo dell'indagine. I ricercatori della University College hanno preso in esame i dati provenienti dal Millennium Cohort Study, uno studio di coorte (*) inglese che raccoglie le informazioni di 18.827 bambini nati nel Regno Unito tra Settembre 2000 e Gennaio 2002.

Per lo studio sono stati analizzati in tutto 10.940 soggetti.
I bambini e le loro famiglie sono stati monitorati dal team per scaglioni di età (9 mesi, 3 anni, 5 anni, 7 anni e 11 anni) e, nel corso dell'indagine, sono state prese in considerazione alcune variabili, come le cause dell'assenza del genitore (morte o altri motivi, per esempio separazione/divorzio), quale fosse il genitore mancante (padre, madre o entrambi), la differenza di età o di sesso tra i soggetti analizzati.

Ai bambini di 11 anni sono state, infine, poste alcune domande in modo diretto: è stato chiesto loro di riferire se avessero mai fumato e/o bevuto alcolici. Coloro che affermavano di aver assunto sostanze alcoliche dovevano anche specificare se avessero mai bevuto tanto da sentirsi ubriachi.

Risultati della ricerca. Dall'analisi dei dati del campione di studio è emerso che circa 1/4 dei soggetti - 2.635 bambini in totale - aveva vissuto l'assenza di un genitore entro i primi 7 anni di vita. Nella maggior parte dei casi questa assenza si era verificata quando i bambini avevano un'età compresa tra 9 mesi e 3 anni ed aveva riguardato soprattutto la figura paterna.

Tra i bambini del campione di studio appartenenti alla fascia di età di 11 anni in pochi hanno risposto alle domande dichiarando di aver già fumato (165 maschi, 90 femmine), mentre maggiore è stato il consumo di sostanze alcoliche (741 maschi, 482 femmine).

Confrontando i dati e analizzando nello specifico i 2.635 soggetti, i ricercatori hanno rilevato che nei casi di assenza di un genitore la percentuale di bambini che ha dichiarato di aver aver assunto fumo e alcol a 11 anni era maggiore di 2,5 volte rispetto a chi era invece cresciuto con entrambi i genitori.

I bambini rimasti orfani prima di 7 anni hanno mostrato minori probabilità di consumare bevande alcoliche rispetto ai bambini con genitori separati o divorziati; tuttavia, chi tra loro ne ha fatto uso, ha mostrato invece una tendenza a bere fino a sentirsi ubriaco maggiore rispetto ai coetanei che hanno perso un genitore per altre ragioni (separazione/divorzio).

Conclusioni e limiti della ricerca. Secondo il team della Dr.ssa Lacey i risultati ottenuti con questa indagine dimostrano come l'assenza di un genitore vissuta durante la prima infanzia sia associata all'assunzione precoce di comportamenti dannosi per la salute, come fumare e bere prima dell'adolescenza.
A questa associazione possono contribuire anche altri fattori, per esempio una ridotta supervisione da parte dei genitori o l'adozione di meccanismi di adattamento non sani da parte dei ragazzi. Per questo motivo è necessario fornire ai bambini che vivono l'assenza di un genitore un adeguato sostegno fin da subito.

Gli autori stessi sottolineano, però, anche i limiti di questo Studio, in modo particolare il non aver incluso informazioni sull'assenza di un genitore che può verificarsi nella fascia di età che va dai 7 agli 11 anni: è probabile, infatti, che anche questa possa aver contribuito alla diffusione precoce di comportamenti dannosi.

Fonte:
  • Rebecca E. Lacey et al., "Parental absence in early childhood and onset of smoking and alcohol consumption before adolescence", articolo pubblicato su Archives of Disease in Childhood, 10 Ottobre 2016
    adc.bmj.com/content/early/2016/08/24/archdischild-2016-310444.full#ref-9
Altre letture su HT
Commenti: 1
1 Rossella alle ore 08:57 del 06/11/2016

È stato indagato se il genitore o il famigliare vicino al bambino, fosse un fumatore/o bevitore anche occasonale o moderato?

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Assenza genitore nell'infanzia e alcol e fumo prima dell'adolescenza

HT Staff
HT Collaboratori