HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Aaron Temkin Beck
HT: La Psicologia per Professionisti

Aaron Temkin Beck

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
IPSICO - Istituto di Psicologia e Psicoterapia Comportamentale e Cognitiva
Libri ECLIPSI - Firenze
Centro diagnostico Max Lüscher
Corso Il Test di Lüscher - Roma e Online
PsicoCitta.it
Dott.ssa Marina Quercia
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Giovinazzo (BA)
Dott.ssa Maria Narduzzo
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Orbassano (TO) e Torino
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.

Aaron Temkin Beck

Aaron Temkin Beck: una introduzione

    INDICE: Aaron Temkin Beck
  • Aaron Temkin Beck: una introduzione
  • Aaron Temkin Beck: le Opere
  • Aaron Temkin Beck: premi e riconoscimenti
  • Aaron Temkin Beck: link
  • Aaron Temkin Beck: video

Nato a Providence (USA) il 18 Luglio 1921, lo psichiatra e psicoterapeuta Aaron Temkin Beck è considerato padre fondatore della terapia cognitiva.

Ha conseguito la Laurea con il massimo dei voti nel 1942 presso la Brown University, dove divenne membro della Phi Beta Kappa Society, una delle più antiche associazioni studentesche americane. In quegli anni fu redattore associato del giornale studentesco The Brown Daily Herald e ricevette la borsa di studio Francis Wayland e i premi William Gaston Prize for Excellence in Oratory e Philo Sherman Bennett Essay Award.
In seguito entrò nella Yale School of Medicine, conseguendo la Laurea in Medicina nel 1946.
Col passare del tempo indirizzò i suoi studi verso la psichiatria, appassionandosi inizialmente alla psicoanalisi.

Nel 1954 cominciò a lavorare presso l'Università della Pennsylvania accanto allo psicanalista Kenneth Ellmaker Appel, presidente dell'Associazione Psichiatrica Americana. Nel corso di questa esperienza concentrò la sua attenzione nella ricerca di un metodo per aiutare i pazienti affetti da depressione a cogliere meglio le proprie emozioni. Si accorse che molti di loro avevano ricorrenti pensieri negativi "automatici", ovvero pensieri che balenavano nella mente improvvisamente e che venivano creduti come veri: fino a quando quei pazienti li percepivano appunto come reali, continuavano a soffrire sintomi depressivi. Beck ipotizzò, allora, che per riuscire a modificare i sintomi e quindi liberarsi dal disturbo fosse necessario agire proprio su quei pensieri, cambiandoli.

Nel corso degli anni Sessanta si concentrò sullo studio di schemi e pensieri della depressione. Elaborò e pubblicò nel '61 il Beck Depression Inventory, un test di autovalutazione formato da 21 elementi che servono per misurare la gravità dei sintomi depressivi, e iniziò a proporre la terapia cognitiva, un nuovo approccio terapeutico focalizzato sul presente, limitato nella durata e orientato verso la soluzione dei problemi.
In questo periodo conobbe anche lo psicologo statunitense Albert Ellis, entrando in contatto con la sua terapia razionale-emotiva.

Modello cognitivo e terapia cognitiva. Il modello cognitivo sviluppato da Beck si basa sull'idea che pensieri, comportamenti, emozioni dipendano più dal modo in cui una persona percepisce una situazione - e quindi la interpreta - che dalla situazione in sé: se per esempio credo che sottopormi ad un piccolo intervento chirurgico di routine sia pericoloso, nell'affrontarlo proverò emozioni negative che influenzeranno anche il mio comportamento e il mio umore. All'origine dei disturbi ci sono, quindi, pensieri disfunzionali, credenze distorte.

Con la TCC (Cognitive-Behavioral Therapy, Terapia Cognitivo Comportamentale) una persona viene aiutata a identificare i suoi pensieri distorti e a valutare quanto essi siano effettivamente reali. Guardando a eventi e situazioni in maniera più realistica e modificando pensieri e percezioni, infatti, è possibile ottenere un miglioramento del comportamento e dell'umore e, di conseguenza, liberarsi dal disturbo di cui si soffre.
Per raggiungere questi obiettivi la Terapia Cognitivo Comportamentale si serve di una varietà di tecniche differenti, a seconda dei casi.

Grazie alle sue teorie, Beck ha ottenuto nel corso della sua carriera numerosi premi, lauree ad honorem e riconoscimenti, come per esempio il Lasker nel 2006, un premio che viene attribuito a quanti hanno fornito importanti contributi a scienze biomediche e medicina.
È stato premiato anche dall'American Psychological Association e dall'American Psychiatric Association.

Attualmente, oltre ad essere Professore Emerito di Psichiatria presso l'Università della Pennsylvania, è presidente dell'organizzazione no-profit Beck Institute for Cognitive Therapy and Research e direttore dell'Aaron T. Beck Psychopathology Research Center.

Ha scritto e pubblicato (come autore e co-autore) numerosi articoli e libri.

Aaron Temkin Beck: le Opere

Opere di Aaron Beck, alcune tradotte anche in italiano:

  • Beck A.T., "The diagnosis and management of depression", Philadelphia, PA: University of Pennsylvania Press, 1967
  • Beck, A.T., "Depression: Causes and treatment", Philadelphia, PA: University of Pennsylvania Press, 1972
  • Beck A.T., "Cognitive therapy and the emotional disorders", Madison, CT: International Universities Press, 1975
  • Beck A.T., Rush A.J., Shaw B.F. & Emery G., "Cognitive therapy of depression", New York, NY: Guilford Press, 1979
  • Beck A.T., "Love is never enough: How couples can overcome misunderstandings, resolve conflicts, and solve relationship problems through cognitive therapy", New York, NY: Harper Paperbacks,1989
  • Scott J., Williams J.M. & Beck A.T., "Cognitive therapy in clinical practice: An illustrative casebook", New York, NY & London, England: Routledge, 1989
  • Beck A.T., Wright F.D., Newman C.F. & Liese B.S., "Cognitive therapy of substance abuse", New York: Guilford Press, 1993
  • Alford B.A. & Beck A.T., "The integrative power of cognitive therapy", New York, NY: Guilford Press, 1998
  • Beck A.T., "Prisoners of hate: The cognitive basis of anger, hostility, and violence", New York, NY: HarperCollins Publishers, 1999
  • Clark D.A. & Beck A.T., "Scientific foundations of cognitive theory and therapy of depression", New York, NY: Wiley, 1999
  • Beck A.T., Freeman A. & Davis D.D., "Cognitive therapy of personality disorders", New York, NY: Guilford Press, 2003
  • Wright J.H., Thase M.E., Beck A.T. & Ludgate J.W., "Cognitive therapy with inpatients: Developing a cognitive milieu", New York, NY: Guilford Press, 2003
  • Winterowd C., Beck A.T. & Gruener D., "Cognitive therapy with chronic pain patients", New York, NY: Springer Publishing Company, 2003
  • Beck A.T., Emery G. & Greenberg R.L., "Anxiety disorders and phobias: A cognitive perspective", New York, NY: Basic Books, 2005
  • Beck A.T., Rector N.A., Stolar N. & Grant P., "Schizophrenia: Cognitive theory, research, and therapy", New York, NY: Guilford Press, 2008.
  • Clark D.A. & Beck A.T., "Cognitive therapy of anxiety disorders: Science and practice", New York, NY: Guilford Press, 2010
  • Wenzel A., Liese B.S., Beck A.T., Friedman-Wheeler D., "Group cognitive therapy of addictions", New York: Guildord Press, 2012

Aaron Temkin Beck: premi e riconoscimenti

Alcuni premi e riconoscimenti attribuiti ad Aaron Beck nel corso della sua carriera:

  • 2001 Settimo Premio Heintz
  • 2004 Premio Grawemeyer dell'Università di Louisville
  • 2006 Premio alla ricerca medica clinica Lasker-DeBakey
  • 2010 Premio Bell of Hope
  • 2010 Premio Sigmund Freud
  • 2011 Premio Edward J. Sachar
  • 2011 Premio Prince Mahidol in medicina
  • 2013 Premio Kennedy Community Mental Health

Aaron Temkin Beck: link

  • beckinstitute.org
  • aaronbeckcenter.org

Aaron Temkin Beck: video

In questo video il Dr. Aaron Beck utilizza come esempio un paziente per illustrare il processo di ristrutturazione delle cognizioni negative che derivano dai pensieri automatici disfunzionali.

In questa intervista il Dr. Aaron Beck parla della sua vita e della sua carriera e di come sia passato dall'interesse per la psichiatria alla terapia cognitiva comportamentale.

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Aaron Temkin Beck

HT Staff
HT Collaboratori