HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Settimana Nazionale della Prevenzione Psicologica
HT: La Psicologia per Professionisti

Settimana Nazionale della Prevenzione Psicologica

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
PNL Meta - Istituto fondato e diretto da Gianni Fortunato
Corso: 'Ipnosi Post Ericksoniana' - Bologna
CIPsPsIA - Centro Italiano di Psicoterapia Psicoanalitica per l'Infanzia e l'Adolescenza
Corso intensivo: 'Uso e significato del disegno nell'esperienza del bambino: contesti educativi e clinici' - Bologna
PsicoCitta.it
Dott. Leonardo Boccadoro
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Porto San Giorgio (FM), San Benedetto del Tronto (AP) e Civitanova Marche (MC)
Dott.ssa Maria Luisa Poma
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
Ultimi siti realizzati
- Clelia-Psicologo.it
Presenta i servizi di psicoterapia e terapia di coppia. Riceve ad Altamura.
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).

La settimana nazionale della prevenzione psicologica

"Ti aiutiamo ad Aiutarti"

Consulta l'elenco di psicologi e psicoterapeuti, sono a tua disposizione
per una consultazione gratuita.

Scarica il volantino

Oppure contatta la segreteria:

  • Dott. Gianni Lanari
  • Dott.ssa Barbara Rossi
  • Dott. Stefano Sirri
ARTICOLO

"Circa 400 milioni di persone soffrono, oggi, di disturbi mentali o neurologici o di problemi psico-sociali"
...
"La verita' e' che disponiamo dei mezzi per curare molti disturbi. Possediamo, inoltre, gli strumenti e la conoscenza scientifica necessari per alleviare la sofferenza delle persone."
...
"Non e' difficile trovare soluzioni ai problemi relativi alla salute mentale; molte di queste sono gia' a nostra disposizione. Cio' che ci serve e' concentrare l'attenzione su questo aspetto come una priorita' assoluta."
...
"In questa occasione, dobbiamo dire No all'emarginazione, Si' alla cura"

Direttore Generale dell'OMS, Gro Harlem Brundtland, 7 aprile 2001.

Il CISP, con il supporto di diversi ordini professionali, associazioni, universita' ed enti pubblici e privati, promuove la settimana nazionale della prevenzione del disagio e promozione della salute mentale.

Il nostro obiettivo, in linea con le valutazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanita', e' promuovere l'incontro tra il paziente e la cura psicologica a lui piu' adatta, nonche' favorire una corretta informazione, incentrata sulla prevenzione e sulla conoscenza delle soluzioni oggi possibili.

"Per la maggior parte dei disturbi mentali, oggi, sono a disposizione cure piu' efficaci rispetto al passato con un approccio multidisciplinare: l'utilizzo di farmaci, il ricorso alle tecniche psicoterapeutiche e gli interventi di riabilitazione psico-sociale costituiscono degli utili strumenti, come provano i risultati delle ricerche scientifiche.

La casistica relativa agli effetti delle cure offre, oggi, un quadro piuttosto confortante:
Nella depressione i risultati delle terapie consentono un miglioramento o la risoluzione dell'episodio depressivo nel 70-80% dei casi;

I risultati delle cure nei pazienti affetti da disturbi d'ansia evidenziano un miglioramento o la risoluzione persistente del disturbo di panico nel 60-80% dei casi;

Per quanto riguarda la schizofrenia si registra un miglioramento o la risoluzione dell'episodio psicotico nel 50-70% dei casi;

Nell'anoressia e bulimia nervosa si ha un miglioramento o una risoluzione persistente nel 50-80% dei casi."

Fonte OMS

A questo scopo si e' deciso di dedicare una settimana del nostro lavoro psicologico, in forma gratuita, a favore dei pazienti che decideranno di consultare un professionista aderente all'iniziativa.

Si richiede di mettere a disposizione dei vostri pazienti del materiale informativo in proposito.

Possibili obiettivi di una consultazione:

  • Orientare le persone verso una migliore comprensione del problema, per avere una visione piu' realistica (focalizzando cio' che davvero e' un problema da risolvere e cio' che fa parte del normale percorso evolutivo o di passaggio);
  • Anche in assenza di un disagio manifesto, avere la possibilita' di confrontarsi con un professionista sulla funzione della psicologia e della psicoterapia, come filosofia del benessere e della qualita' della vita;
  • Sperimentare di persona il colloquio psicologico, nelle sue potenzialita';
  • Sfatare la mitologia cinematografica e farsi una propria idea sul senso della relazione d'aiuto;
  • Portare i propri dubbi sul possibile disagio di un familiare o di un conoscente, per capire insieme allo specialista se e' necessario intervenire e in che modo;
  • Confrontarsi sulle preoccupazioni relative alla genitorialita', o sul funzionamento della coppia;
  • Conoscere possibili percorsi di cura adeguati e differenziati a seconda del singolo caso (vedi lutto, crisi, grave malattia come i tumori, malattie cardiache, diabetiche o in genere malattie psicosomatiche dove la componente psicologica e' significativa cosi' come la componente di sofferenza e dolore fisico, oppure dipendenza da sostanze,: fumo, alcool, droghe, ecc.).

QUANDO:
Sara' possibile usufruire di una consultazione gratuita nella settimana dal 3 all'8 marzo 2003, previo appuntamento. Gli orari saranno stabiliti dal singolo professionista.

PER ACCEDERE AL SERVIZIO DA PARTE DEGLI UTENTI
Le persone che vorranno usufruire dell'iniziativa potranno contattare direttamente i professionisti attraverso l'elenco che verra' diffuso su internet, o telefonando ai numeri di segreteria che verranno messi a disposizione, o tramite email.

SEGRETERIA SCIENTIFICA E ORGANIZZATIVA:
- dott.ssa Barbara Rossi, coordinatrice del progetto
- dott. Gianni Lanari
- dott.ssa Nadia Zuccarello
- dott. Massimo Soldati
- dott.ssa Rossella Valdre'

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:
- dott.ssa Elena Cristofori

Diffusione dei disturbi mentali nella comunita'.

Estratto dalla ricerca di M. Tansella, G. De Girolamo, Dipartimento di Medicina e Sanita' Pubblica, Sezione di Psichiatria, Universita' di Verona.
Progetto Nazionale Salute Mentale, Laboratorio di Epidemiologia, Istituto Superiore di Sanita', Roma.

La frequenza dei disturbi mentali in Italia
Nello studio sono stati selezionati, dalle liste degli assistiti di 18 medici di medicina generale, un campione complessivo di 2.366 persone, che sono state poi intervistate da clinici appositamente addestrati.

Hanno sofferto, almeno una volta, di un disturbo mentale significativo:
Maschi 13%
Femmine 27%

Hanno sofferto, almeno una volta, un disturbo affettivo (depressione, mania, distimia, ecc.):
Maschi 11%
Femmine 21%

Hanno sofferto, almeno una volta, un disturbo d'ansia:
Maschi 9%
Femmine 22%

Hanno sofferto, almeno una volta, di un disturbo psicotico:
Maschi 0,5%
Femmine 0,9%

Ben il 60% delle persone con una storia personale di patologia mentale aveva sofferto, nel corso della propria vita, di piu' di un disturbo, con una media di 2,1 diagnosi psichiatriche a persona, la qual cosa conferma che la presenza di un disturbo mentale rappresenta un significativo fattore di rischio per l'insorgenza di altri disturbi mentali nel corso della vita.

In questo campione italiano, la grande maggioranza delle persone affette da un disturbo mentale aveva ricevuto un qualche trattamento.

In 2/3 dei casi il trattamento era stato erogato da un medico di medicina generale e solo in 1/3 dei casi da uno specialista.

La salute mentale autopercepita.
Dall'ultima rilevazione dell'ISTAT (trimestre settembre-dicembre 1999) emerge che il 3,8% della popolazione italiana lamenta soggettivamente un disturbo psichico (quale depressione, anoressia, bulimia, ecc.): questa percentuale corrisponde a circa 2.170.000 persone, cifra superiore a quella che spontaneamente riferisce di soffrire di altre patologie di rilievo per la sanita' pubblica, quali diabete, disturbi cardiovascolari gravi, ulcera, ecc.

HT Psicologia - Settimana Nazionale della Prevenzione Psicologica

HT Staff
HT Collaboratori