HT Psicologia
Psicologia per psicologi - In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso è valido?
HT: La Psicologia per Professionisti

In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso è valido?

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
INPEF - Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare
Master in Pedagogia giuridica, forense e penitenziaria - Roma e Online
APL - Psicologi della Lombardia
Corso di alta formazione: 'Training Autogeno' - Milano
PsicoCitta.it
Dott. Edoardo Guerrieri
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Empoli (FI) e Lucca
Dott.ssa Elisa Rivelti
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Mogliano Veneto (TV)
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.

In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso è valido?

L'articolo "In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso è valido?", parla di:

  • Riconoscimenti pubblici e privati
  • Valore legale dei riconoscimenti
  • Creare nuove categorie professionali
Psico-Pratika:
Numero 76 Anno 2012

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter

A domanda HT Risponde: 'In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso è valido?'

A cura di: Redazione
In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso é valido?
- Domanda pervenuta in redazione il 5 aprile 2012 alle 16:02 -
I riconoscimenti sono nati per creare le categorie professionali.
Il riconoscimento di un corso però, non è un indice di validità del corso stesso.

Gli unici riconoscimenti che hanno valore legale sono (ovviamente) quelli che derivano da un ente pubblico.
Classicamente sono:
  • Corso di specializzazione riconosciuto dal MIUR
  • Corso di formazione professionale riconosciuto dalla Regione
Esistono anche riconoscimenti di enti privati (solitamente sono associazioni), ma non hanno ovviamente nessun valore legale. Più semplicemente chi ritiene di dare un peso a questo o quell'ente privato lo fa, chi ritiene di non farlo, non lo fa.
Gli enti privati decidono in piena libertà sia i corsi che intendono "riconoscere", sia i parametri utilizzati per il riconoscimento stesso.

Il riconoscimento legalmente valido avviene quando vi è l'esigenza di creare una nuova figura professionale, e quindi si devono determinare le competenze minime che quella figura professionale deve avere.
In questi casi tutti i corsi che riguardano il formare quella figura devono, di fatto, essere riconosciuti dall'ente pubblico preposto.
Per essere più chiari, il riconoscimento pubblico non è mai una "stellina di qualità data ai corsi migliori", ma identifica più semplicemente i corsi che rispettano determinati requisiti fissati e definiti come "livello minimo" da un ente pubblico.
Ad esempio le scuole di specializzazione in psicoterapia (riconosciute dal MIUR) devono avere come minimo 500 ore annue, essere almeno quadriennali, prevedere un massimo del 20% di ore di assenze, ecc..
Nei fatti non può esistere una scuola di specializzazione in psicoterapia non riconosciuta dal MIUR, perché se non è riconosciuta, non può abilitare a far nulla e non può neppure chiamarsi "specializzazione". Altrettanto esistono dei corsi di psicoterapia, a volte anche più avanzati rispetto ad una specializzazione, ma che non sono riconosciuti da nessun ente pubblico (in quanto questi corsi non abilitano alla Psicoterapia, ma si rivolgono a Psicoterapeuti per dare a questi una formazione ulteriore e spesso più approfondita).

Riassumendo:
Il riconoscimento legale è importante quando si ha necessità di acquisire un titolo (cosa ben diversa dalle competenze), mentre se si sta cercando un corso allo scopo di acquisire delle competenze, si deve prestare particolare attenzione ai programmi, ai docenti, alla spendibilità sul mercato del lavoro di quelle competenze, ecc..
A questo scopo può essere molto utile un confronto diretto con l'ente organizzatore (ponendo tutta una serie di quesiti che servano a comprendere il tipo di corso in relazione alla nostra esigenza formativo-professionale) e possibilmente con quanti abbiano frequentato il corso o lo stiano frequentando.
Commenti: 18
1 Spolettini Hemamalie alle ore 20:30 del 18/04/2012

mille grazie!!

2 Ale alle ore 15:08 del 25/04/2012

chiarimento interessanteOcchiolino!

3 Loredana alle ore 12:23 del 20/02/2015

Potrei quindi ulteriormente domandarVi in che modo potrei comprendere se la scuola privata che esegue un corso triennale di Naturopata, per un totale di 1560 ore di lezione e 400 ore tra tutoragggio e tirocinio, sia riconosciuta o meno per diventare a fine corso un libero professionista Naturopata?

Grazie

4 Redazione Centro HT alle ore 13:06 del 20/02/2015

Buongiorno Loredana,

al momento nel nostro paese non esiste riconoscimento legale del titolo di Naturopata, quindi il cosiddetto diploma rilasciato dalle scuole di Naturopatia in Italia non ha alcun valore legale in quanto l'attività lavorativa non fa parte di quelle già riconosciute dallo Stato (le cosiddette professioni "protette", regolamentate dalla legge, organizzate in ordini professionali e iscrizione all'albo: es. Medico, Psicologo, Farmacista, ecc).

La "professione" di Naturopata può comunque essere legalmente esercita, a prescindere dal titolo di studio (come poi tante altre professioni).
Fermo restando che l'esercizio dell'attività di naturopata non deve sconfinare nel campo di esercizio delle professioni il cui titolo è riconosciuto dallo Stato, onde evitare di incorrere nel reato di "abusivo esercizio di professione".

Saluti

Redazione HT

5 Loredana alle ore 16:42 del 20/02/2015

Grazie mille!

Buona giornata...

6 alessia alle ore 21:35 del 01/09/2015

Salve vorrei sapere se l'ente progettoformazione e lavoro è riconosciuto non riesco a trovare nessuna traccia se non il loro sito.http://progettoformazionelavoro.it/

Mi hanno proposto un percorso formativo con tirocinio retribuito ma non so se fidarmi.

Grazie

7 Agnese Tiziana alle ore 14:02 del 16/11/2015

Buongiorno, vorrei iscrivermi ad un corso online con l'ente CUI (Centro Universitario Internazionale). Sul loro sito c'è scritto: "il Centro Universitario Internazionale è stato Riconosciuto con Parere Favorevole del Ministero della Università e Ricerca - Servizio Vigilanza Enti - rilasciato nella Conferenza Interministeriale dei Servizi del 27 giugno 1995". Come posso essere certa che questo accreditamento esiste?

8 Agnese Tiziana alle ore 06:47 del 20/01/2016

Buongiorno. E' possibile, per favore, ricevere risposta alla mia domanda? Grazie.

9 Stefania alle ore 10:12 del 28/03/2016

LAVORO IN UN RSA PRIVATA  E VORREI SAPERE SE I CORSI INTERNI ORGANIZZATI DALLA STRUTTURA HANNO VALIDITA' E SE E' CORRETTO CHE NON ESISTA UN CALENDARIO FORMAZIONE ANNUALE, MA VENGANO PROPOSTI ED IMPOSTI CORSI DI MESE IN MESE DEFINENDOLI TUTTI OBBLIGATORI. GRAZIE

10 Alberto alle ore 16:20 del 23/09/2016

Consocete la scuola di naturopatia on line Unipsi?Potete darmi informazioni?Grazie.

11 Nicola alle ore 10:50 del 23/10/2016

Salve, I corsi RSPP on line hanno valore legale?? Grazie

12 Valentina alle ore 14:53 del 04/02/2017

Salve, i corsi di LIFE LEARNING sono riconosciuti? Vorrei fare il Master in programmazione, web design e sviluppo web e vorrei sapere se alla fine del corso mi verrà rilasciata una qualifica professionale valida sia in Italia che all'estero; e mi piacerebbe sapere la stessa cosa riguardo ai corsi CECOP.

Grazie in anticipo! 

13 caterina alle ore 09:57 del 07/02/2017

Salve sono un estetista qualificata e vorrei fare un corso di microblading delle sopracciglia...che caratteristiche deve avere questo corso affinche' io possa lavorare tranquillamente? grazie 

14 Serena alle ore 21:08 del 14/03/2017

Salve, lavoro in una Rsa come Osa. Questo titolo lo presi alle scuole superiori in quanto uscii da un tecnico dei servizi sociali. Chiedo quindi se lo stesso titolo ha la stessa validità pur non avendo fatto un corso. Grazie 

15 Michele Benvenuti alle ore 10:24 del 17/05/2017

Salve, vorrei partecipare ad un corso online per il raggiungimento della qualifica IAP. Il sito è questo?

http://www.formazione-online.it

Come faccio a verificare la validità di questa squola? Qualcuno ne ha mai sentito parlare? Loro dicono che i corsi sono a norma di legge e che viene rilasciato un attestato valido in tutta italia, ma prima di pagare vorrei essere sicuro di non essere fregato.

Per l'esame si appoggiano ad una scuola accreditata (loro dicono) sita a reggio calabria.

Esiste un ente con il quale verificare la validità della scuola?

16 Giuseppe alle ore 17:43 del 31/05/2018

Buongiorno, ho perso il lavoro da qualche mese... Avevo intenzione di iscrivermi ad un corso privato per tornitori (figura molto richiesta nell'ambito lavorativo) con l'attestazione che mi rilasceranno avrò buone opportunità di  essere resoo in considerazione dalle aziende? Oppure storceranno il naso? Dato che si tratta di una attestazione privata? Grazie.

17 Massimiliano alle ore 17:45 del 04/07/2018

Salve, vorrei sapere se il corso di "terapista della riabilitazione motoria" è riconosciuto in Italia ed è quindi una professione legalmente riconosciuta e praticabile. Noto un pò di confusione in merito. Alcune scuole parlano di durata triennale di tale corso. Allora mi domando: in cosa "cozza" col corso di laurea triennale di Fisoterapista? Come possono sussistere tale corsi? Sono ciarlatanerie? Grazie mille e saluti a tutti! 

18 raffaele alle ore 12:42 del 01/10/2018

Buongiorno,Ho frequentato un corso di massaggio base classico. Vorrei sapere se è riconosciuto in Spagna.

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - In base a quale riconoscimento posso sapere se un corso è valido?

HT Staff
HT Collaboratori