HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Lettera ai colleghi iscritti all'Albo e all'ENPAP
HT: La Psicologia per Professionisti

Lettera ai colleghi iscritti all'Albo e all'ENPAP

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
ATC - Associazione di Terapia Cognitiva
Corso: 'Il trattamento psicoterapeutico post-razionalista dei disturbi alimentari psicogeni' - Roma e Cagliari
APL - Psicologi della Lombardia
Corso di Alta Formazione in PNEI - Psiconeuroimmunologia - Milano
PsicoCitta.it
Dott.ssa Valeria Mantovani
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Livorno e Montecreto (MO)
Dott.ssa Annalisa Di Sabatino
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Roma, Roma, Roma e Roma
Ultimi siti realizzati
- Clelia-Psicologo.it
Presenta i servizi di psicoterapia e terapia di coppia. Riceve ad Altamura.
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).

Lettera ai colleghi iscritti all'Albo e all'ENPAP

Libero pensiero: Lettera ai colleghi iscritti all'Albo e all'ENPAP

Scritto da: Franco Baldini alle ore 17:30 del 05/01/2012

Anche quest'anno ho versato alla nostra Cassa una notevole somma di contributi previdenziali.
Anche quest'anno mi è venuto il mal di pancia e un forte senso di nausea pensando alla paradossale situazione in cui ci troviamo. Paghiamo notevoli quantità di denaro (nel mio caso il montante versato fino ad oggi corrisponde a 71.000 euro) per avere una pensione di poco più di 350 euro al mese (meno dell'assegno sociale).

In poche parole facciamo una sorta di beneficenza al nostro Ente che investe in maniera spesso discutibile.

Per quanto mi sforzi non riesco a trovare una valida giustificazione che mi convinca dell'importanza di rimpinguare "le casse della Cassa".
Ho pensato all'assistenza ai colleghi più sfortunati e più giovani, all'assistenza in caso di malattie o decessi, alle borse di studio per gli orfani, ma ho anche pensato alla mia vecchiaia.
Ho 58 anni, non ho proprietà o lasciti, non ho ricevuto niente in eredità e pagando le tasse non sono riuscito ad accumulare un gran che.
Con una pensione di 356 euro che ci faccio?
Come posso pensare di vivere un vecchiaia dignitosa?

Se si potessero investire gli stessi soldi che versiamo all'ENPAP in un qualsiasi fondo "sicuro", avremmo la possibilità di avere quanto meno la cifra versata.
Perché la nostra Cassa non ci concede questa possibilità?
Per quale motivo dobbiamo continuare a fare "beneficenza" (ci sono popolazioni più bisognose di quella italiana!).

Purtroppo siamo in un periodo storico in cui regna la rassegnazione, ci siamo assuefatti ad accettare ogni forma di ingiustizia.
Perché non ci svegliamo e facciamo qualcosa?

Alcuni mesi fa con alcuni colleghi (non rassegnati) ci siamo rivolti ad un avvocato esperto in questioni contributive, gli abbiamo esposto la questione e abbiamo chiesto un suo parere. Egli è rimasto sorpreso della nostra situazione e ci ha consigliato di tentare una "class action" nei confronti della Cassa per chiedere la restituzione del montante versato o di una cospicua percentuale al momento della pensione.
Si è dichiarato disponibile a seguirci e ci ha suggerito di aggregare un gruppo di persone (colleghi iscritti all'ordine), una sorta di comitato promotore per sostenere l'iniziativa anche dal punto di vista economico. Il costo dell'operazione si aggira intorno ai 6/7000 euro.
Non ci ha ovviamente assicurato che l'obiettivo sarà raggiunto, ma in ogni caso si creerebbe un movimento di opinione tra i colleghi che (se numeroso) non potrà essere ignorato.
Chiaro che più siamo meglio è anche per suddividere le spese. Se riusciamo a mettere insieme un centinaio di persone i costo sarebbe di 100 euro a testa che, credo, per una causa di questo genere si possano investire.
I colleghi che ho interpellato (una decina) si sono dichiarati disponibili. Quanti altri sono disposti ad appoggiarci?
Vi chiedo solo di divulgare mandare al maggior numero possibile di colleghi questa mail.
Se qualcuno vuole partecipare all'iniziativa ed eventualmente avere maggiori informazioni sul nome dell'avvocato e su come versare il denaro o qualsiasi altra informazione mi contatti pure.

Cordiali saluti

Franco Baldini

Commenti: 41
1 Luigi Frezza alle ore 22:13 del 11/01/2012

Salve, 

si potrebbero avere informazioni più dettagliate sull'iniziativa? Grazie.

Saluti.

2 Monica Salvi alle ore 15:12 del 16/01/2012

vorrei anch io info per poter sostenere l iniziativa

forse può pubblicarle in modo che siano a disposizione di tutti...

grazie

3 irene alle ore 10:33 del 19/01/2012

Condivido, io sono più giovane e ogni volta penso che i soldi che verso siano regali a un Ente quasi sconosciuto, per quanto mi sforzi non riesco a percepirlo come un investimento x un'ipotetica pensione che non avrò quasi certamente....e se l'ente fallisce? chi mi darà soldi versati fra 30anni? Tutto questo facendo salti mortali x un compenso mensile dal quale deve uscire tutto enpap compreso. Ci dia riferimenti di una e-mail a cui scrivere e per chiederle altre informazioni. Grazie

4 Ivana alle ore 16:23 del 30/01/2012

che triste leggere questa lettera, ma ringrazio il collega di averla postata..e io che penso che il mio sogno sarebbe aprire uno studio e mi sto informando riguardo enpap p.iva e quant'altro..      :-( 350euri di pensione?? ma stiamo scherzando!?! se andassi a fare pulizie e fossi assicurata avrei una pensione molto più dignitosa!penso proprio che non ci si possa accontentare solo di questo e che bisogna fare lavori alternativi o per lo meno non fare solo questo..fare ANCHE questo ..mi rendo sempre più conto nella realtà in cui siamo!ma un bello scossone all' " ente " ci vorrebbe..una bella class action non sarebbe davvero male!! Saluti, Ivana

5 Raffaella alle ore 13:08 del 31/01/2012

Salve, vorrei avere anche io maggiorni informazioni sull'inziativa.

 

Grazie

6 Monica alle ore 19:58 del 31/01/2012

Qualcuno ha ricevuto qualche riscontro dall'autore della proposta? Mi pare che alternativamente non si possa procedere in nessun modo, né abolizione della cassa, né riflettere sull' (in)utilità dell'ordine... 

7 Giuseppe Caserta alle ore 15:30 del 01/02/2012

Sono anche io interessato...vorrei informazioni..creiamo un gruppo su qualche social network, tipo facebook?

8 Patrizia alle ore 15:31 del 01/02/2012

Non sono ancora psicologa, mancano la tesi e l'esame di stato ma...comincio ad avere qualche dubbio, guardate cos'ho trovato!la notizia è di oggi, ma la compravendita risale ad un anno fa...http://www.idealista.it/news/archivio/2012/02/01/041565-miracolo-come-comprare-palazzo-guadagnare-18-mln-di-euro-tre-ore?xtor=EPR-140-[che_succede_20120201]-20120201-[notinmo_2_titular]-[]-[]

9 Stefania alle ore 15:34 del 01/02/2012

Caro Franco , condivido tutto quello che hai pubblicato e sono seriamente interessata a questa causa come ad altre che noi psicologi dovremmo fare per tutelare la nostra professione. Stò concludendo la specializzazione come psicoterapeuta e , per questa ragione, potrei dar voce alla tua proposta portandola agli specializzandi del mio corso e ,se mi autorizzano,anche ai colleghi degli anni precedenti.Se ci sentiamo per discutere concretamente della questione ne sarei contenta.

Ti lascio la mia mail: stefaniafla[chiocciolina]libero.it

A presto

10 maria capo alle ore 15:39 del 01/02/2012

Concordo su quanto scritto, nel mio caso poi, essendo dipendente di un'azienda, pago i contributi pensionistici due volte!!!

mantenetemi aggiornata

 

grazie

 

maria capo

11 Chiara alle ore 15:40 del 01/02/2012

Salve, ho letto la tua proposta e penso sia non solo utile, ma anche necessaria fare qualcosa, io mi devo abilitare quest'anno, ma ne stanno succedendo di tutti i colori e anche per quello di cui ci dice Patrizia. Ma io dico perchè pagare se poi la pensione sarà così misera, dopo una vita di studio, impegno e sacrifici enormi, e poi questo è il risultato. Dobbiamo fare qualcosa

SVEGLIAMOCI, PERCHE' NESSUNO COMBATTE PER NOI...BISOGNA FARSI SENTIRE

FRANCO, DOVRESTI FAR AVERE PIù NOTIZIE

12 Olga alle ore 15:43 del 01/02/2012

Franco sono assolutamente d'accordo con te. Per espandere il più possibile la voce sarebbe saggio avvertire tutti gli iscritti all'ordine scaricando gli indirizzi mail e inviando un'informativa, senza dimenticare i social network!

Giusto per mettere la ciliegina sulla torta posto questo link...non so se siete a conoscenza di questi 18 milioni di euro...guardate il video e se volete firmate la petizione!

http://altrapsicologia.com/petizione-cacciamo-il-malaffare-dallenpap/2012/01/

13 patrizia alle ore 15:49 del 01/02/2012

Mi aggiungo al gruppo, sono interessata alla cosa!

14 Lorna alle ore 15:57 del 01/02/2012

Buongiorno, vorrei anche io essere informata meglio..

Grazie.

15 Sara alle ore 16:53 del 01/02/2012

sono turbata dalla mail di Franco e pienamente d'accordo con l'iniziativa proposta, ma come fare?

aspetto notizie:difebosara[chiocciolina]yahoo.it

Sara

16 Raffaella alle ore 16:55 del 01/02/2012

E' assurdo...uniamoci per cambiare questa ingiustizia. Sono con voi e divulgerò tra le persone che conosco questa proposta. caro franco diventa tu il nostro referente e ti appoggeremo come potremo. aspettiamo tue notizie

17 Sara alle ore 17:39 del 01/02/2012

Ciao, anche io vorrei maggiori informazioni, sono iscritta all'ordine ma non ho ancora partita iva ecc, quindi sono poco informata ma credo che sia una questione importante per il futuro. 350 euro al mese...è ridicolo, credo che almeno bisognerebbe avere il diritto di poter scegliere. Ciao

18 Salvo Lunetto alle ore 17:48 del 01/02/2012

Anche io gradirei essere aggiornato sulle iniziative che si intraprenderanno. 

Grazie per le segnalazioni.

In bocca al lupo a tutti noi... 

19 francesca alle ore 18:06 del 01/02/2012

avevo già ricevuto questa lettera via mail. l'enpap esiste dal 96, sono solo 12 anni di contributi. l'enpap chiede il 10% del reddito, al contrario di altre casse che chiedono il 20-30%. e quanto viene restituito non dipende dall'enpap ma dallo stato. quindi ho paura che abbiamo poche speranze.

comunque informarci meglio fa bene a tutti, si sta creando un'associazione per poter indagare meglio la questione.

20 sabrina alle ore 18:40 del 01/02/2012

Sono d'accordo con tutto quello che hai scritto, anche io ho letto dello scandalo ENPAP e ho firmato la petizione per chiedere le dimissioni dei dirigenti responsabili.

Dobbiamo essere più numerosi possibile, non possiamo più chinare la testa ed accettare passivamente di essere derubati!!!

Ti lascio il mio indirizzo mail per strutturare al meglio una protesta davvero efficace e concreta.

sabrina.isola@fastwebnet.it

21 melania alle ore 19:16 del 01/02/2012

d'accordissimo con voi...mi piacerebbe avere più informazioni in merito

22 Franco Baldini alle ore 19:26 del 01/02/2012

Gentili colleghi, grazie per l'interesse dimostrato! Per tutti quelli che desiderano aderire all'iniziativa è necessario mandare una mail al seguente indirizzo: francobaldini.franco[chiocciolina]tiscali.it ( mi semplificate il compito per l'inserimento nella mailing-list). In questo modo vi posso tenere informati. Abbiamo contattato un avvocato, si è tenuta una riunione a Verona il 20 gennaio durante la quale abbiamo deciso di istituire un'associazione con lo scopo di finanziare, tramite quote sociali, uno studio preliminare per vedere se c'è poi la possibilità di fare qualcosa. Sono già  molti i colleghi che hanno aderito (ad oggi quasi 200). Ovvio che più siamo meglio è, anche alla luce dello scandalo di questi giorni. Aspetto le vostre mail!!!!  

23 vittorio zampaloni alle ore 20:17 del 01/02/2012

 Mi trovo perfettamente d'accordo anche alla luce (repub.1 feb.2012 pag.15)dell'acquisto per 44,5 milioni di euro della nuova sede dell'Enpap.Triangolazione avvenuta in giornata che ha permesso ad un Senatore della Repubblica di avere un utile di "solo" 18 milioni. Tralascio qualsiasi retorico commento ed invito i Colleghi a mostrare gli "attributi" e a non più rinunciare alla propria Intelligenza.Vittorio Zampaloni.

24 aldo schiavone alle ore 20:26 del 01/02/2012

Buonasera Franco e colleghi,

ho 63 anni ed ho versato molto all'ENPAP con il risultato di 50.00 euro di pensione...e di buonuscita? Boh che sarà!!! Mi aggrego a tutte le iniziative che il gruppo riterrà utile da intraprendere.

Saluti affettuosi

Aldo Schiavone

25 Francesco Lombardo alle ore 01:26 del 02/02/2012

Salve a tutte/i! Sono pienamente d'accordo a far valere maggiormente la notra professione e i nostri diritti. Quando ho appreso la notizia dai tg, ho provato vergonga perchè l'Ente in questione ci rappresenta tutti...

Cordialmente, Francesco.

26 marilena alle ore 10:09 del 02/02/2012

io mi sono iscritta alla cassa l'anno scorso e prima di arrivare a versare 70,000 euro preferirei fare qlc di concreto! anch'io nn ho la possibilità di investire una grossa cifra, ma se davvero si arrivasse a 100,00 euro a testa ,ci sto!

saluti, marilena

27 Cinzia Saponara alle ore 12:53 del 02/02/2012

Sono assolutamente d'accordo e sottoscrivo fin d'ora qualsiasi iniziativa seria.

Ti lascio la mia mail per avere notizie più dettagliate in merito. Grazie

sapocin[chiocciolina]libero.it

28 Alessandra Ferrini alle ore 14:33 del 02/02/2012

Mi associo al senso di vergogna espresso dai colleghi, conseguente alla notizia di come vengono utilizzati i proventi delle nostre fatiche. Non solo mi vergogno di dover contribuire a questa indecenza, seppur indirettamente, ma provo anche una forte rabbia e disgusto pensando a quanto dobbiamo faticare per costruirci il nostro percorso professionale e per essere riconosciuti come professionisti...Vorrei avere informazioni in merito all'iniziativa.

Saluti, Alessandra

29 Valeria alle ore 17:56 del 02/02/2012

Volevo già appoggiare la tua iniziativa e dopo le notizie di ieri ho rotto gli indugi. Ho anche risposto ad una mail del mio ordine (Lazio) dove si informavano gli iscritti di un'ulteriore chiarimento chieso all'enpap in merito alla faccenda. ma considerando la diffidenza che ho anche nei confronti del mio ordine professionale, preferisco appoggiare la tua iniziativa e mi impegno a diffonderla il più possibile tra i miei colleghi. ti contatterò anche tramite mail.

Saluti Valeria

30 BRUNA ANAISI alle ore 19:58 del 02/02/2012

CONDIVIDO TOTALMENTE LE CONSIDERAZIONI DEL COLLEGA BALDINI. DA ANNI CHE MI CHIEDEVO PERCHE' TUTTI TACESSERO SU QUESTA VERGOGNA.IN SEGUITO AI RECENTI FATTI RITENGO URGENTE INTERVENIRE.ADERISCO QUINDI ALL'INIZIATIVA CON FAVORE.DISPOSTA A CONTRIBUIRE ALLE SPESE.

VORREI ENTRARE IN CONTATTO CON BALDINI PER CHIARIMENTI E DECISIONI SU COME PROCEDERE.

GRAZIE.ATTENDO UN GENTILE RISCONTRO

31 Francesca alle ore 21:48 del 02/02/2012

Gradirei ricevere anch'io maggiori informazioni in merito ed essere tenuta al corrente di eventuali iniziative

32 Alessandro Del Vita alle ore 11:04 del 03/02/2012

Gentile collega, condivido pienamente il suo disappunto e la sua preocupazione, e quindi la necessità, se possibile, di modificare la nostra condizione di contributori a fondo perduto. Quindi sono interessato alla sua iniziativa, e ai suoi eventuali sviluppi. quindi la prego di tenermi informato. Alessandro del Vita

33 Consuelo paggin alle ore 22:43 del 04/02/2012

Sono estremamente d'accordo con voi tutti. Aderisco al gruppo. Consuelo Paggin

34 Monica Di Girolamo alle ore 20:30 del 05/02/2012

Salve, condivido il suo disappunto per questa situazione, sono disponibile ad aderire all'iniziativa.

35 silvia alle ore 14:12 del 07/02/2012

Molto interessante quello che ha scritto e condivido pienamente quello che dice, vorrei unirmi alla class action!! mi faccia sapere come fare.

grazie

Silvia Cascella 

36 claudia alle ore 18:32 del 07/02/2012

Concordo. Diamoci da fare concretamente e presto. Grazie

37 Roberto MARTINO alle ore 08:28 del 08/02/2012

Gentile Franco,

non sono ancora iscritto all'ordine perchè devo ancora finire gli studi anche se ho già una certa età e fino ad oggi ho fatto altro. Il mio sogno sin da giovane era quello di fare psicologia, e leggere quello che hai scritto e ciò che si viene a sapere dai giornali mi lascia a dir poco esterrefatto e mi addolora. Se sarà possibile anch'io, nel mio piccolo, vorrei contribuire ed aiutarvi (anche se non ho ancora le caratteristiche formali per farlo), e per qualunque iniziativa decidiate di intraprendere almeno finanziariamente sarò al vostro fianco. Grazie a te e a tutti voi per questo sussulto di civiltà contro ingiustizia e malaffare. Attendo vostre notizie.

Roberto Martino

robi.martino[chiocciolina]libero.it

38 Raffaele alle ore 00:37 del 09/02/2012

Sono interessato alla class action. Mi tenga informato. 

Cordialmente, Raffaele

39 maria teresa cerrato alle ore 06:21 del 22/02/2012

interessata alla class action. sono stanca di versare soldi a fondo perduto.

come possiamo fare per diffondere ulteriormente la notizia ed eventualmente associarci a iniziative analoghe (es: faceboock???)

Grazie

40 claudio tramentozzi alle ore 14:47 del 05/03/2012

E' scandaloso quello che paghiamo con quello che dovremmo percepire.....

sono d'accordo e pronto per questa "class action".

Attendo notizie.

Grazie

41 francesca emili alle ore 09:50 del 09/08/2016

questo libero pensiero è ormai decisamente datato vistoe le super novità della nuova gestione enpap di altrapsicologia....

francesca emili

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Lettera ai colleghi iscritti all'Albo e all'ENPAP

HT Staff
HT Collaboratori