HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Aspetti sociali e culturali e variazioni nel lavoro di Psicologo
HT: La Psicologia per Professionisti

Aspetti sociali e culturali e variazioni nel lavoro di Psicologo

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
CMP: Centro Medicina Psicosomatica - Gruppo Prometeo
26° Corso intensivo-pratico di Ipnosi - Milano
IFRA - Istituto per la Formazione e la Ricerca Applicata
Corso Specialistico sui Disturbi del Linguaggio e dell'Apprendimento - Bologna
PsicoCitta.it
Dott.ssa Cristina Bergia
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Firenze
Dott.ssa Sonia Collaro
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Napoli
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.

Aspetti sociali e culturali e variazioni nel lavoro di Psicologo

Libero pensiero: Aspetti sociali e culturali e variazioni nel lavoro di Psicologo

Scritto da: Giovanna alle ore 00:48 del 30/03/2018

Ciao a tutti,

al di là delle più o meno credibili statistiche o degli articoli sull'argomento, per la vostra esperienza diretta o indiretta la professione (retribuita) di psicologo sta risentendo dell'attuale clima sociale dove da una parte ci sta la crisi economica, da un'altra sembra esserci un aumento della ricerca di sé attraverso varie vie, per esempio spirituali, magiche, quantiche o attraverso i vari rami della naturopatia e da un'altra ancora il fiorire di iniziative di volontariato?

Io mi muovo marginalmente in un ambito affine volontario, sono quindi fuori dalla professione nel senso comune del termine e vedo cambiamenti generali che mi fanno pensare e domandare come va...

Commenti: 2
1 Giovanna alle ore 09:14 del 17/07/2018

.....c'è nessuno?..... spariti gli psicologi professionisti....

2 Roberta alle ore 12:47 del 12/11/2018

Buongiorno,

non sono più una psicologa professionista ma l'ho fatto per 10 anni. Per quello che avevo visto finché ho lavorato c'è stata una flessione negli ambiti in cui c'era una sovrapposizione lavorativa con i counselor non psicologi ma anche un'apertura inaspettata del settore pubblico, non sanitario all'assunzione di personale psicologo. Direi che si possa parlare di un pareggio tra perdite e guadagni.

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Aspetti sociali e culturali e variazioni nel lavoro di Psicologo

HT Staff
HT Collaboratori