HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Counseling
HT: La Psicologia per Professionisti

Counseling

Gratis Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
Istituto di Psicologia Individuale A. Adler di Torino
Scuola di formazione in Psicologia forense - Torino
Scuola di FotoTerapia Psicocorporea
Corso intensivo semestrale di Fototerapia Psicocorporea - Bologna
PsicoCitta.it
Dott.ssa Raffaella Catarinella
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Napoli
Dott.ssa Chiara Ratto
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Brescia, Borgomanero (NO) e Seregno (MB)
Ultimi siti realizzati
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).
- Psicologo-Strizzacervelli.it
Presenta i servizi di psicoterapia, test psicologici e sessuologia. Riceve a Treviso, Vicenza e Padova.

Counseling

Libero pensiero: Counseling

Scritto da: Marco alle ore 09:38 del 01/06/2016

Buongiorno, sono iscritto all'Ordine degli Psicologi (Sez.A dell'Albo), e vorrei lavorare come libero professionista dedicandomi al "Counseling psicologico", ma, navigando in Rete, ho le idee confuse sulla formazione del Counselor.

Alcuni siti sottolineano che chi è abilitato ed iscritto all'Albo può assolutamente considerarsi Counselor senza dover intraprendere alcun tipo di percorso formativo, mentre alcune scuole propongono corsi biennali e/o triennali per diventarlo.

Potreste, cortesemente, fornirmi dei chiarimenti a riguardo?

Grazie anticipatamente a chi mi risponderà e buon lavoro!

Commenti: 13
1 Vincenzo alle ore 20:00 del 24/06/2016

Uno psicologo è gia' un counselor, questa "parola" che nessuno sa definire non significa assolutamente nulla. Non puo' forse lo pscioogo fare colloqui? Non puo' lo psicologo gestire dei gruppi? Non puo' lo psicologo fare sostegno? Non puo' lo psicologo elaborare progetti? Non puo' lo psicologo fare diagnosi? Non puo' lo psicologo aiutare le persone in difficoltà? SI lo psicologo puo' e lo fa in relazione alla legge che lo sancisce a carattere cubitali. Ora che uno psicologo si debba fare 2 anni di counseling psicologico per esercitare la professione di counselor è come dire ad un ingegnere che per fare il geometra deve tornare a scuola oa d un medico che per fare una puntura deve fare la scuola da infermiere. Siamo realisti. Esiste un albo degli psicologi (non condivido affatto che ci sia) che è istituito per legge ma non esiste nessun albo di counselour se non come associazioni i cui membri non hanno l'obbligo di essere iscritti, come lo psicologo, per esercitare la professione. Inoltre vorrei ricordare che uno psicologo non puo' fornire strumenti e insegnamenti di psicologia a chi non è laureato in psicologia. E' stato sancito da una sentenza della casazione anni orsono. Per fare il counslour non mi risulta che devi essere laureato nè diplomato, se vuoi seguire questi corsi biennali per farti una nuova esperienza lo puoi fare ma non porti mai il problema che lo psicologo per essere counselor deve fare la scuola altrimenti ( non parlo per me che ho ben 62 anni) quei giovani che ancora credono che la lauea in psicologia sia uninvestimento si impiccano per davvero. Cordiali saluti e un futuro meraviglioso. Vincenzo

2 Marco alle ore 06:10 del 25/06/2016

Buongiorno Vincenzo,

ti ringrazio per le informazioni  e contraccambio con molta cordialità il gradito augurio di un futuro meraviglioso.

Cordiali saluti.

Marco

3 Romana alle ore 20:30 del 05/07/2016

Condivido il punto di vista di Vincenzo. Purtroppo la nostra facoltà ci dà il titolo ma non gli strumenti. Così, anch'io mentre perparavo l'esame di stato ero tanto insicura e ho pensato bene di fare una scuola di counseling psicologico. Ho acquistato una scatola ben confezionata, ma di scarsi contenuti. Mi pare di capire che forse tu, come tutti noi alla fine dell'università, stai cercando un po' di sicurezza per iniziare. Io quella sicurezza l'ho trovata grazie al tirocinio, iniziato con la scuola di specializzazione, e naturalmente una scuola che mi ha dato la fiducia per mettermi in gioco...

Comunque tanti auguri Marco, affacciarsi alla professione è come per un gabbiano spiccare il volo per la prima volta, ma se ci pensi bene, le ali già le possiedi (mi riferisco alla fiaba di Sepulveda), troverai tu il modo più giusto per te per iniziare,

Buona fortuna!

Romana

4 Marco alle ore 09:12 del 06/07/2016

Grazie mille,Romana sia per i graditissimi auguri ,che contraccambio di cuore, sia per le splendide parole.

In bocca al lupo!

Marco

5 Marco alle ore 21:29 del 06/07/2016

Mi sono documentato e invito chiunque fosse interessato a consultare la  Legge del 14 gennaio 2013 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale) che disciplina anche la  professione del Counselor.

Penso sia un punto di riferimento importante per tutti noi.

Buona serata.

Marco

 

6 Giada alle ore 12:13 del 21/07/2016

Salve,

sono particolarmente interessata a questa discussione. Anche io ho appena superato l'esame di stato e sto cercando di capire come propormi. Vorrei gentilmente chiedere come (se conoscete corsi o avere dei suggerimenti) potrei acquisire delle linee guida per la gestione di interventi di counselling e life skills training...

 

Grazie di cuore a chi mi risponderà

Giada

7 MARCO alle ore 21:27 del 21/07/2016

Buonasera Giada, innanzitutto complimenti per aver superato l'esame di stato e, per quanto riguarda il counselling, ti rimando alla Legge che ho citato nel messaggio precedente. Se cerchi con Google trovi molti corsi realizzati da scuole di orientamento diverso  (alcune prevedono anche un tirocinio formativo). Io ho cercato in biblioteca ed ho trovato diversi testi scritti da Rogers o che prendono spunto dalla sua teoria per poi approfondirla con un'ottica diversa. Il mio consiglio è di reperire tante informazioni al fine di acquisire elementi utili per meglio comprendere il counselling e per poi decidere  se (e quale) scuola/corso frequentare. In bocca al lupo!Marco

8 Giada alle ore 00:16 del 22/07/2016

Gentile Marco, Grazie di cuore per i consigli... Dopo l'abilitazione, senza scuola cosa si puo' fare? Io per counselling mi riferivo all intervento di sostegno che lo psicologo puo' fare, ma mi chiedevo se esistessero workshop specifici per centrare meglio il metodo di conduZione, o per lo stesso fine workshop sulle life skills. Per caso ne sai qualcosa? Grazie mille Giada

9 MARCO alle ore 07:34 del 22/07/2016

di nulla giada! Occhiolino. Dopo l'abilitazione e l'iscrizione all'Ordine  puoi svolgere tutte le attività previste dalla Legge 56/89 (che sicuramente conosci perchè si studia anche per l'esame di stato):prvenzione, diagnosi, attività di abilitazione - riabilitazione in ambito psicologico rivolte a: persone, gruppi, organismi sociali, comunità. Ti consiglio la lettura dell'articolo:"Cosa può fare lo psicologo non psicoterapeuta?"del Prof.Sirri che trovi in questo portale e l'iscrizione al corso gratuito online di Human Trainer: "Autopromozione per psicologi" curato dal Prof.Sirri ( a me sono serviti molto).Attenzione!per counselling s'intende un'attività di aiuto che ha l'obiettivo di potenziare le abilità di coping del cliente.Il sostegno psicologico è un intervento mirato al raggiungimento del benessere di una persona in difficoltà. Per ragioni di spazio ho sintetizzato moltissimo, ma ti suggerisco di capire bene le differenze tra loro esistenti, altrimenti rischi di confonderti le idee!!!Per i workshop consiglio di cercarli in rete, sicuramente troverai ciò che ti occorre. Buono studio! Marco

10 Enzo alle ore 05:11 del 11/09/2016

Chiedo scusa, ma non sono affatto d'accordo con il tono e i contenuti degli interventi sul tema counseling, che denotano anche una grave carenza di informazione al riguardo. Il counseling è una relazione di aiuto con un cliente in difficoltà in una particolare fase di vita, riferito al qui ed ora che non mobilita componenti profonde del sistema consapevole e inconsapevole della persona. È basato su una modalità di relazione non direttiva è fortemente incentrato su empatia e condivisione e protocolli molto rigidi che devono essere conosciuti con una adeguata formazione professionale. La relazione con il cliente e' di breve durata (al massimo 20 sedute) e l'obiettivo è quello di sbloccare una fase di stallo di un percorso di vita restituendo alla persona capacità di autodeterminazione. È' un ambito molto diverso dalla psicoterapia propria degli psicologi iscritti all'albo, ma non per questo si può sostenere che chi è psicologo può fare il counselor. Ho conosciuto tanti psicologi (alcuni molto bravi che hanno acquisito entrambe le competenze professionali per fare psicoterapia con alcuni pazienti e counseling con altri, ma si sono formati adeguatamente. Un saluto. Enzo

11 MARCO alle ore 11:22 del 11/09/2016

Buongiorno Enzo,

ti rispondo poiché sono stato io ad  aprire  e a continuare la discussione, cercando di mantenere in tutti i miei vari interventi  un tono adeguato.

Riguardo ai contenuti che denotano una grave carenza di informazione, posso dirti che io ho cercato, nel mio piccolo,  la legge del 14 gennaio 2013, reperibile sulla "Gazzetta Ufficiale", come punto di riferimento, ma ciò non significa affatto chiudere l'argomento. E'un punto di partenza, non la conclusione.

Ho scritto per  chiedere  informazioni, non  per trarre conclusioni.

Esattamente come la psicoterapia deve essere svolta da psicologi abilitati dopo la  loro formazione in una scuola pubblica o privata di psicoterapia, ipotizzo che anche il counselling preveda una formazione per lo psicologo abilitato, anche se alcuni siti (non tutti per fortuna) non prevedono una formazione specifica, per lo psicologo abilitato. Chiedevo proprio chiesto, ovvero: "come fare?".

Ben venga qualsiasi informazione in più, qualunque essa sia, meglio se suffragata da una specifica Legge del Codice Deontologico approvata sul tema.

Grazie mille anche a te per il tuo intervento e buona domenica.

Marco

12 Enzo alle ore 09:01 del 16/09/2016

Marco, scusami, ma il mio era un commento ai commenti e la tua una legittima richiesta. Molti Psicologi sono al contempo Counselor e indifferentemente prendono in carico Clienti in una cornice psicoterapeutica o di relazione di aiuto (che è il caso del counseling). Si tratta di formarsi e acquisire un metodo che ad esempio negli Stati Uniti e in tutto il mondo anglosassone è molto diffuso e convive con la psicoterapia senza problemi. Percorso psicoterapeutico per problematiche importanti del vissuto anche lontano del paziente, Counseling per il qui ed ora e per superare qualche inciampo (non riesco più a fare esami all'università, non riesco a lasciare mia moglie anche se il rapporto è finito da anni, ecc.). Ci sono tante scuole (anche troppe) si tratta di trovarne una di buona qualità (ce ne sono). Un saluto. Enzo

13 MARCO alle ore 11:29 del 16/09/2016

Grazie per il messaggio Enzo!

N.B. non dovevi scusarti. Siamo qui per scambiarci opinioni e informazioni, in modo amichevole e costruttivo, sul nostro lavoro.

Saluti.

Marco

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Counseling

HT Staff
HT Collaboratori