HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Psicoterapia a distanza con smartphone: il progetto dell'ASL Roma 6
HT: La Psicologia per Professionisti

Psicoterapia a distanza con smartphone: il progetto dell'ASL Roma 6

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
SAIGA - Società Adleriana Italiana Gruppi e Analisi
Corso: 'Mindful Eating: Verso la riscoperta di un rapporto più consapevole con il cibo' - Torino
GRT Gruppo per le Relazioni Transculturali
Scuola di specializzazione in Psicoterapia - Milano
PsicoCitta.it
Dott.ssa Cristina Giorgini
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Ancona
Dott.ssa Raffaella Ceccarelli
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Cesena (FC)
Ultimi siti realizzati
- Clelia-Psicologo.it
Presenta i servizi di psicoterapia e terapia di coppia. Riceve ad Altamura.
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).

Psicoterapia a distanza con smartphone: il progetto dell'ASL Roma 6
Italia. In partenza la sperimentazione sulla terapia dinamica interpersonale erogata tramite telefono

L'articolo "Psicoterapia a distanza con smartphone: il progetto dell'ASL Roma 6" parla di:
  • Terapia Dinamica Interpersonale e sistema DVoIP
  • Sviluppo della ricerca sperimentale
  • Obiettivi del progetto
Psico-Pratika:
Numero 162 Anno 2019

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter
A cura di: Redazione - Pubblicato il 02 Dicembre 2019

Psicoterapia a distanza con smartphone: il progetto dell'ASL Roma 6
Italia. In partenza la sperimentazione sulla terapia dinamica interpersonale erogata tramite telefono

Roma. In fase di avvio presso la Asl Roma 6 il progetto sulla "Psicoterapia a distanza", una ricerca sperimentale basata su interventi terapeutici brevi somministrati attraverso l'utilizzo della tecnologia digitale, dunque sfruttando dispositivi quali gli smartphone e la connessione ad internet.

Ideato dalla stessa ASL Roma 6 in collaborazione con l'Università degli Studi di Palermo, l'Università degli Studi di Torino e Transiti.net* ed approvato ad Ottobre dal Comitato Etico "Lazio 2"*, il progetto intende dar vita ad una modalità di intervento breve che possa essere maggiormente efficace e rapida nei casi di depressione ed ansia e soprattutto sia in grado di raggiungere un numero di persone più elevato rispetto alla norma, grazie all'utilizzo della Telemedicina.

In cosa consiste il progetto: sperimentazione e obiettivi

Il progetto si basa sulla Terapia Dinamica Interpersonale (TDI), un intervento psicoterapeutico breve utilizzato per il trattamento dei disturbi dell'umore e in modo particolare per la depressione.
Nel corso della sperimentazione la TDI verrà erogata tramite un sistema chiamato "DVoIP"*, una tecnologia che permette di dar vita ad una conversazione telefonica sfruttando internet (o comunque una rete dedicata che utilizza un protocollo Internet) anziché la rete tradizionale.

Al fine di verificare la qualità di un intervento di sostegno psicologico somministrato attraverso l'utilizzo di questo sistema, saranno sviluppati due studi, che si concentreranno rispettivamente sui seguenti gruppi di individui:

  • 180 persone affette da disturbi d'ansia e depressione e collegate ai servizi offerti dai CSM (Centri di Salute Mentale) e dal TSMREE (servizio territoriale per la Tutela della Salute Mentale e la Riabilitazione in Età Evolutiva);
  • 42 donne incinte o puerpere che presentano sintomi di depressione post-partum e sono collegate ai Consultori aziendali.

In un'intervista rilasciata per l'agenzia di stampa DIRE, il Dott. Narciso Mostarda, Direttore Generale della ASL Roma 6, ha precisato quali sono state le categorie di soggetti che si è deciso di includere nella sperimentazione e le motivazioni alla base di questa scelta. Si tratta nello specifico di 3 fasce di utenti:

  1. gli adolescenti (qui nominati in senso sociologico), la categoria più delicata, in modo particolare ragazzi affetti da forme di dipendenza da sostanze o dal web. Si parla, quindi, di persone che difficilmente chiedono aiuto psicologico, per diffidenza o difficoltà varie o per via di problemi di distanza. Proprio quest'ultimo ostacolo - spiega il Direttore - potrebbe essere superato grazie all'utilizzo degli smartphone;
  2. le neomamme che mostrano sintomi riconducibili ad un disturbo dell'umore post partum, quindi a una patologia che comporta grossi rischi sia per loro stesse che per i neonati;
  3. le persone che hanno superato i 65 anni di età, affette da patologie croniche o che hanno comunque difficoltà nello spostarsi da casa. In questo caso - precisa il Dott. Mostarda - si cerca di capire come utilizzare la teleassistenza non solo per fornire loro supporto psicologico, ma anche per monitorarne le condizioni di salute.

La sperimentazione, inoltre, vedrà impiegati professionisti psicoterapeuti che lavorano già per l'ASL Roma 6 e che hanno seguito un percorso formativo certificato presso il Tavistock Institute of Human Relations, storico istituto londinese che si occupa di ricerca indipendente nel campo delle scienze sociali.

Il progetto intende dimostrare quanto gli interventi brevi di Terapia Dinamica Interpersonale possano essere efficaci rispetto ad altri nella cura di ansia e depressione e come la telemedicina possa offrire numerosi vantaggi in questo campo, anche in termini economici e di accesso alle cure. Per il Dott. Mostarda, infatti, la possibilità di chiedere un supporto psicologico a distanza potrebbe anche permettere alle aziende di ottimizzare le proprie risorse umane e, di conseguenza, ottenere anche un certo risparmio, grazie al quale in futuro potrebbe esser possibile aprire l'accesso alle cure ad un numero di pazienti maggiore, a costi limitati.

Fonti
  • "La Asl Roma 6 capofila nella psicoterapia a distanza. Ok dal Comitato etico", articolo pubblicato su aslroma6.it, 7 Ottobre 2019,
    www.aslroma6.it/-/la-asl-roma-6-capofila-delle-psicoterapia-a-distanza-ok-dal-comitato-etico
  • Rachele Bombace, "Psicoterapia via smartphone? È realtà con progetto Asl Rm6", pubblicato su Dire.it il 12 Novembre 20196,
    www.dire.it/12-11-2019/389591-video-psicoterapia-via-smartphone-e-realta-con-progetto-asl-rm6/
Altre letture su HT
Commenti: 3
1 Josè Luana Pelligra alle ore 14:19 del 03/12/2019

Veramente interessante. Credo possa essere realmente proficuo

2 Bianca Pescatori alle ore 14:33 del 03/12/2019

Da molto tempo utilizzo il web per incontri di psicoterapia. Finora si è dimostrata efficace e rassicurante per i clienti, proprio per la facilità con cui possono raggiungermi in caso di urgenze e ottenere un aiuto immediato con consulenze brevi e ad hoc. Il risparmio di tempo sugli spostamenti (così difficoltosi oggi) inoltre permette a molti di poter usufruire della psicoterapia per esempio anche quando sono al lavoro o la sera tardi. 

3 Giovanna alle ore 16:45 del 04/12/2019

Via internet l'aiuto psicologico si sta diffondendo moltissimo anche in modo informale  al di là della professione di psicologo e sta funzionando bene. In  linea di massima chi è bravo ad aiutare, chiunque sia, raccoglie consenso e  viene usato per quel che sa dare, chi non lo è viene lasciato perdere 

Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Psicoterapia a distanza con smartphone: il progetto dell'ASL Roma 6

HT Staff
HT Collaboratori