HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Tracce emozionali parole e cambiamenti
HT: La Psicologia per Professionisti

Tracce emozionali parole e cambiamenti

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
IIRIS - Istituto Integrato di Ricerca e Intervento Strategico
Corso professionalizzante di Counseling psicologico ad impostazione strategica - Roma e Online
IFRA - Istituto per la Formazione e la Ricerca Applicata
Corso sulla Primissima Infanzia - Bologna
SIPP - Società Italiana di Psicologia e Pedagogia
Corso di perfezionamento: 'Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSAp)' - Pisa e Online
PerFormat
Master in Counseling Analitico Transazionale - Online e Catania
PsicoCitta.it
Dott.ssa Silvia Cilli
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Padova e Chioggia (VE)
Dott. Leonardo Boccadoro
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Porto San Giorgio (FM)
Dott.ssa Micaela Sabina Darsena
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Carugate (MI) e Arosio (CO)
Dott.ssa Maria Moceo
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Palermo e Cefalù (PA)

Tracce emozionali parole e cambiamenti

scritto da:
Dott. Luciano Provenzano

psicologo e psicoterapeuta
formazione quadriennale in gestalt terapia orientata al processo

- HT Page Luciano Provenzano

Articolo tratto da psico-pratika - Numero 4 Anno 2003

Guarda tutti gli articoli

Iscriviti alla newsletter

Articolo: 'Tracce emozionali parole e cambiamenti'

TRACCE EMOZIONALI PAROLE E CAMBIAMENTI
Entrare in tema e' avviare una congiunzione, un rapporto, il fare una carezza, molte carezze, lo scuotersi sulle intensita' emozionali, baciarsi, una mano che scorre fra i capelli e la nuca, e ridiscende lungo le spalle lisce; un entrare progressivamente in contatto profondo, guardarsi negli occhi e spiarsi nell'intimo: non e' data scrittura al di fuori di un atto d'amore, che si genera dalle parole, dal dirsi, come un fiume che scorre placido o anche impetuoso: parole per afferrare il mondo, l'esperienza, gli accadimenti, i ricordi, le emozioni, le fantasie, le immagini; le parole come cornice all'intensita' di quell'attimo di silenzio infinito quando tutto e' avvenuto, e, solitaria, una carezza s'avventura sulla traccia delle labbra.
Salute e' prendersi cura dell'amore, restare fedeli all'amore, intensificare il rapporto d'amore; salute e' cercare nuova linfa per far crescere l'amore. Parole, segnali d'amore. Imparare a parlare e ad ascoltare, a esprimersi e ad accogliere, a nascondere e a rivelare.
Nascondere per un attimo, per rivelare poco dopo, appena possibile.
La muffa, il buio, gli scantinati inesplorati di se' imprigionano l'amore, lo soffocano. La parola apre le finestre dell'anima, del cuore e della mente, apre finestre di luminosita' e di vita.
Lavorare su se stessi significa poter aprire finestre di contatto, fare in modo che si crei il ricambio d'aria, che si rigeneri la vita. Potersi dire tutto, in amore, e' possibile; il quando e il come sara' l'amore stesso a suggerirlo, ma intanto in amore dirsi tutto e' possibile. Senza quest'acqua di parole vive l'amore non si rinnova e appassisce. Parole come veicolo per entrare nel cuore e viaggiare nell'animo, fra i sentimenti, le idee, le emozioni, le passioni, i ricordi, le speranze, i sogni, i bisogni, la realta' che ci connatura in ogni cellula, rivolo di sangue, pensiero che s'affaccia alla mente.
Non vi e' salute al di fuori della capacita' di prendere la parola, prenderla per mano, accompagnarla fuori dalle labbra, farla intessere con la parola dell'incontro, nello scambio di vitalita' esperita, fra soggetti nella relazione.
Fiumi d'acqua viva le parole che fluiscono e irrigano i rapporti e le relazioni. Deserti dell'anima i silenzi lunghi, i nascondimenti, il tenere per se'. E intanto l'amore soffre, svilisce, si dissecca.

* * *

Ogni esperienza genera e si accompagna ad una traccia emozionale; percepirla e restarvi intimamente in contatto fa si' di poter conoscere se stessi, e favorisce al contempo il contatto e l'incontro con chi ci e' vicino o, talvolta, lontano. In ogni esperienza portiamo e ricaviamo una dieci cento mille emozioni, dalle piu' grandi ed importanti alle piu' piccole ed altrettanto importanti. Talune possono rendere fluido il percorso tal altre lo possono intralciare o bloccare. Eccole, da riconoscere come parte di se' e riuscire a colorarle al meglio di parole e gesti adatti per poterle esprimere. Quindi, dall'accoglierle all'esprimerle e dall'esprimerle al riaccoglierle: quello emozionale e' il traffico vitale che rigenera la vita di ciascuno. Rendersi conto di come fluidifica e si sviluppa, di cosa crea gli intasamenti, i blocchi, e come riuscire a riattivarlo al meglio, sono strategie per dei cambiamenti desiderati che ogni buon lavoro psicologico rende possibile.


© LUCIANO PROVENZANO
PER LA SETTIMANA DELLA SALUTE MENTALE '03

HT Psicologia - Tracce emozionali parole e cambiamenti

Centro HT
HT Collaboratori