HT Psicologia
Psicologia per psicologi - Enneagramma
HT: La Psicologia per Professionisti

Enneagramma

Gratis
Lascia vuoto questo campo:
Iscriviti alla Newsletter di HT
HT Psicologia Network
Psicologia-Psicoterapia.it
COIRAG - Confederazione di Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi
Scuola di specializzazione in Psicoterapia - Roma, Palermo, Milano, Padova e Torino
SFPID - Scuola di Formazione di Psicoterapia ad Indirizzo Dinamico
Scuola di specializzazione in Psicoterapia - Roma, Rimini e Bari
PsicoCitta.it
Dott.ssa Barbara Bastianello
Psicologo Psicoterapeuta
Riceve a: Corsico (MI) e Milano
Dott. Luca Valerio Fabj
Medico Psicoterapeuta
Riceve a: Casalecchio di Reno (BO)
Ultimi siti realizzati
- Clelia-Psicologo.it
Presenta i servizi di psicoterapia e terapia di coppia. Riceve ad Altamura.
- Giancarlo-Psicologo.it
Presenta i servizi di Psicoterapia al singolo ed alla Coppia. Riceve a Forlì e San Mauro Pascoli (FC).

Enneagramma
Una introduzione

L'articolo "Enneagramma" parla di:

  • Contributi, scopi e utlità dell'Enneagramma
  • La "mappa della psiche" alla scoperta della personalittà
  • Triadi, Enneatipi, Ali e Direzioni
Psico-Pratika:
Numero 10 Anno 2004

Tutti gli articoli
Iscriviti alla newsletter

Articolo: 'Enneagramma
Una introduzione'

A cura di: Cinzia Fronda
    INDICE: Enneagramma
  • Introduzione
  • Lo sviluppo dell'Enneagramma
  • L'Enneagramma di Ichazo
  • Falso Sé e Vero Sé
  • Gli Enneatipi
  • Appendice bibliografica
Introduzione

L'Enneagramma è un'antichissima figura geometrica le cui origini sono piuttosto confuse. Difatti alcuni storici la datano a circa 3000 anni fa, altri ancora prima.
Il suo nome è greco, è composto da due parole ennea = 9 e grammos = segno, punto, figura.

Di fatto è una figura geometrica composta da tre forme: il cerchio, il triangolo e l'esagramma. Il triangolo e l'esagramma toccano il cerchio che li racchiude 9 punti formando le Nove Tipologie Principali.

Lo sviluppo dell'Enneagramma

Il moderno Enneagramma dei tipi di personalità è il risultato della sintesi di differenti tradizioni filosofiche, spirituali e religiose, difatti ritroviamo cenni della cultura e filosofia greca, ebraica, cristiana, mussulmana, buddista, induista etc.

Il suo fascino e peculiarità risiede proprio nell'affiancare tutte le differenti dottrine per cui a seconda della cultura e delle credenze di chi lo insegna e lo usa, verranno risaltate le caratteristiche filosofiche, religiose o psicologiche.

Lo Scopo di questo "Strumento" è permettere la Conoscenza di Se Stessi e degli Altri e dell'Universo in senso lato, senza distinzione di religione, razza, sesso, categorie sociali etc.

Si può tranquillamente considerare l'Enneagramma come una mappa della psiche che ci aiuta a comprendere i comportamenti, le motivazioni, le paure, i punti di forza, i pregi etc. di noi stessi e delle persone con cui entriamo in relazione.

Ad oggi le teorie più conosciute che utilizzano il simbolo dell'Enneagramma sono due e fanno capo a due diverse scuole e parti del mondo anche se hanno avuto una nascita e divulgazione quasi contemporanea.

Una scuola fa capo a Oscar Ichazo e si sviluppa intorno agli anni '50 nell'America del Sud in Cile; l'altra è sviluppata da Georges Ivanovic Gurdjieff intorno alla I Guerra Mondiale nei dintorni di Mosca.

Entrambi questi uomini hanno viaggiato e appreso molto creando una loro sintesi che inizialmente veniva trasmessa oralmente in seguito i loro discepoli aggiungendo la loro sintesi hanno dato seguito a una divulgazione attraverso libri, conferenze etc. per fare in modo che fossero maggiormente conosciuti.

    L'Enneagramma di Ichazo grazie anche al lavoro di Claudio Naranjo, Helen Palmer e Richard Riso etc. si basa sulla conoscenza di 9 tipologie psicologiche.

    L'Enneagramma di Gurdjieff divulgato da Peter D. Ouspensky, John G. Bennett etc.
    è principalmente un modello dei processi naturali.

Entrambi i modelli sono affascinanti, validi e utili dipende semplicemente dalla persona che li studia in quale si rispecchia meglio. Infatti, come tutte le Scuole di Pensiero, la dinamica è sempre la stessa:

  • Auto-osservazione,
  • Accettazione,
  • Trasformazione,
  • Crescita.

In questa sede vi presenterò l'Enneagramma della scuola di Ichazo.

L'Enneagramma di Ichazo

Ichazo parte dal delineare i 9 attributi Divini che si riflettono nella natura umana e sono costituiti dai 7 Peccati Capitali a cui vengono aggiunti la Paura e l'Inganno.
L'idea è che in ogni essere umano albergano queste caratteristiche ma, a seconda della persona, ne salterà fuori più spesso qualcuno in particolare.

Nella teoria dell'Enneagramma di Ichazo sono comprese le idee di Unità (il cerchio) di Trinità (il triangolo) e la Legge del Sette (l'esagramma) cioè un processo di cambiamento che si realizza in sette passi.

In seguito Naranjo, discepolo di Ichazo e Psichiatra della California University, correlò le tipologie dell'Enneagramma alle categorie psichiatriche.

Richard Riso lo arricchì con i livelli di sviluppo che indicano il grado di identificazione con la personalità e di conseguenza la perdita di libertà.

Falso Sé e Vero Sé

L'Enneagramma non serve per etichettare o rinchiudere le persone in una scatola ("Sei un 3, un 7 etc."), ma ci mostra la scatola in cui siamo imprigionati e il modo in cui venirne fuori e quindi anche il modo per aiutare gli altri.

Non esistono enneatipi migliori o peggiori, ma solo diversi con vari gradi di evoluzione. Per esempio il tipo 1 è né migliore o peggiore del 2, del 9 o del 5.
Il giudizio che si dà dipende da ogni individuo e dal suo contesto socio-economico e culturale.

Dal punto di vista psicologico partiamo dal presupposto che il nostro Vero Sé è presente al momento della nostra nascita.

Da bambini riceviamo messaggi consci e inconsci, inizialmente da quelle che vengono chiamate le "Figure Genitoriali" poi, gradualmente, il cerchio si allarga ed entriamo in contatto con altre figure, quali familiari, amici, scuola, società etc. che contribuiscono alla nostra formazione come esseri umani.

Nel nostro percorso di vita che inizia dalla nascita, si formano paure e desideri ai quali re-agiamo e che ci condizionano formando, mattone dopo mattone, quello che viene definito il Falso Sé o Personalità.

L'evoluzione di ogni singolo è lo scardinamento di tutte le limitazioni del Falso Sé per giungere all'Essenza o Vero Sé.

Gli Enneatipi

C'è un detto giapponese che amo particolarmente e recita:

«Un essere umano è responsabile delle sue rughe a quarant'anni».

Sono rimasta affascinata dall'Enneagramma perché a dispetto di altre teorie psicologiche che etichettano e imprigionano l'essere umano rendendolo statico e immutevole, il suo simbolo - che a prima vista può sembrare fermo e piatto - in realtà racchiude un dinamismo in perpetuo divenire, è una mappa che una volta decifrata e compresa, offre un'infinità di tesori.

Prima scopriamo le Tre Triadi:

  1. Istinto (8-9-1),
  2. Emozione (2-3-4),
  3. Intelletto (5-6-7).

Ciò vuol dire che ci saranno individui che avranno imparato ad apprendere e reagire attraverso l'istinto, altri utilizzeranno l'emotività, altri ancora la razionalità.

In seguito scopriamo ogni singola personalità principale:

  1. Perfezionista;
  2. Donatore;
  3. Manager;
  4. Romantico-Tragico;
  5. Vecchio Saggio;
  6. Scettico-Leale;
  7. Peter Pan;
  8. Boss;
  9. Mediatore.

A queste si aggiungono le Ali.
Ovvero se si sta considerando il Tipo 5, questi potrà agire assumendo anche alcune caratteristiche del 6 o del 4.

Addentrandoci maggiormente rivediamo le figure interne triangolo ed esagramma, che sviluppano due direzioni, una di Integrazione (9-3-6-9) (1-7-5-8-2-4-1) e l'altra di Non-Integrazione (9-6-3-9) (1-4-2-8- 5-7-1).

Ciò vuol dire che, in una situazione di tranquillità, per evolversi un 9 assumerà le caratteristiche positive del 3; mentre in una situazione difficile un 9 potrebbe scivolare verso i tratti negativi del 6, e così via per gli altri Tipi.

Naturalmente questa vuole essere semplicemente un accenno rispetto a quanto l'Enneagramma può offrire.

È come avere a disposizione 9 occhiali con 9 lenti che posseggono un'infinità di sfumature diverse a seconda di chi vi guarda attraverso e di ciò che sta guardando.

Con l'intento di incuriosirvi vi invito a leggere qualcosa in più sull'argomento utilizzando libri, riviste, internet etc. e a condividere quanto apprendi con chi vi circonda.
Se vi va raccontare qual è stata la vostra esperienza a riguardo, sarò felice di leggerla.

Appendice bibliografica

Salve a tutti!
Vi ho preparato questa piccola bibliografia sull'Enneagramma aggiungendo qualche mio commento in relazione ad alcuni libri, nell'intento di aiutarvi nel fare la scelta più consona a ognuno di voi. Buona lettura!

    Richard Riso e Richard Rohr sono considerati, a livello mondiale, autori molto importanti circa lo studio, la conoscenza e la divulgazione dell'Enneagramma.

    La lente attraverso cui guardano all'Enneagramma è la religione cristiana.
    Fanno una disamina chiara e semplice di questo strumento utilizzando i passi della Bibbia e dei vangeli per rendere maggiormente comprensibile gli esempi dei vari Enneatipi.

    Consiglio a quanti di voi hanno una buona conoscenza delle Sacre Scritture di iniziare ad approfondire l'Enneagramma proprio da questi autori in quanto ne sarete facilitati.
    Il reperimento nelle librerie non specializzate può risultare difficoltoso, per cui vi consiglio di rivolgervi a quegli esercizi rivolti maggiormente a un pubblico cristiano.

  • Riso R., "Le 9 personalità", Ed. Armenia, Milano, 1992 (esaurito)
  • Rohr R., Ebert A., "Scoprire l'Enneagramma. Alla ricerca dei nove volti dell'anima", Ed. Paoline, Cinisello Balsamo, 1993
  • Beesing M., Nogosek R.J., O'Leary P.H., "L'Enneagramma. Un itinerario alla scoperta di sé", Ed. San Paolo, Cinisello Balsamo, 1993
  • Equipe Pastorale Giovanile del Santuario di Paola, "San Francesco di Paola e l'enneagramma", Tipolitografia Perri, Lamezia Terme, 1993
  • Hannan P., "I nove volti di Dio. Un viaggio di fede attraverso l'enneagramma", Ed. San Paolo, Cinisello Balsamo, 1994
  • Riso R., "Conoscersi con l'enneagramma. Un antico metodo per scoprire i segreti della personalità e vivere in armonia con gli altri", Ed. Piemme, Casale Monferrato, 1994
  • Baron R., Wagele E., "L'enneagramma facile facile. Alla scoperta dei nove tipi di personalità", Ed. San Paolo, Cinisello Balsamo, 1996
  • Vassallo S., Di Zitti E., Braghieri D., "Enneagramma per giovani. Nove volti un solo Uomo", Ed. ElleDiCi, Torino, 1996
  • Pangrazzi A., "Sentieri verso la libertà. L'enneagramma come teoria della personalità", Ed. San Paolo, Cinisello Balsamo, 1997

    Per una disamina semplice e leggera vi consiglio i testi qui di seguito riportati:

  • Chabreuil F., Chabreuil P., "Enneagramma", Ed. Red/Lyra, Milano, 1997
  • Fumagalli T., "L'Enneagramma in pratica", Ed. Giunti Demetra, Firenze, 1997

    Da un punto di vista più squisitamente psicologico, per chi ha già una conoscenza di base dell'Enneagramma e lo vuole approfondire consiglio la lettura di questi libri che ho disposto per ordine crescente.

    I libri della Palmer e di Narranjo, allievi diretti di Ichazo e Psicoterapeuti raccontano l'Enneagramma da un punto di vista squisitamente psicologico. Sono riusciti magistralmente a "tradurre" l'Enneagramma con il linguaggio della Psicologia occidentale rendendo questo strumento comprensibile e utilizzabile da molti che non si sarebbero avvicinati scorgendo una prima cortina di nebbia esoterica.

    I libri di Narranjo sono prettamente rivolti alla Diagnosi e alla terapia clinica in senso occidentale, per cui presuppongono una buona conoscenza di Psicologia clinica.
    Nel libro della Palmer vi è una breve confrontazione fra il DSM III e i 9 Tipi prendendo in considerazione anche i meccanismi di difesa.

  • A.Rognoni, "L'Enneagramma. Nuovo metodo di analisi psicologica", Ed. De Vecchi, Milano, 1996
  • Webb K., "Enneagramma", Ed. Armenia, Milano, 1996
  • Palmer H., "L' enneagramma. La geometria dell'anima che vi rivela il vostro carattere", Ed. Astrolabio, Roma, 1996
  • Naranjo C., "Carattere e nevrosi. L' enneagramma dei tipi psicologici", Ed. Astrolabio, Roma, 1993
  • Naranjo C., "La via del silenzio e delle parole. Portare la meditazione nella psicoterapia", Ed. Astrolabio, Roma, 1999

    Un particolare commento va al libro di Roberto Casini:

  • Casini R., "Personalità e destino", - Ed. M.I.R., Firenze, 2003

    Come potete vedere è molto recente, l'Autore è riuscito, a mio avviso, a esporre in modo squisitamente semplice e armonico, diversi concetti di Psicologia e Psicanalisi complessi.
    Inoltre riesce a muoversi con leggerezza e padronanza, legando la cultura psicologica occidentale e quella orientale in una danza armonica che consta di termini diversi che hanno però lo stesso significato. Consiglio questa lettura sia come primo libro, sia come testo da leggere dopo altri, in quanto può essere un'ottima base e può avere una funzione di legante rispetto a diversi concetti che altrimenti potrebbero sembrare slegati, poco comprensibili o altro.

    Gli ultimi due libri trattano l'Enneagramma oltre il punto di vista psicologico.
    Aprono una finestra molto importante che permette di vedere il Sistema in modo completamente diverso, non solo come strumento da utilizzare per la comprensione psicologica e la nostra crescita come essere umani, ma fa intravedere il suo utilizzo come lettura di un ciclo universale e una crescita spirituale, dimostrando che tutto ciò che ci circonda può essere visto utilizzando "gli occhiali" dell'Enneagramma. Consiglio questi libri a chi è curioso e disposto a mettere in discussione le proprie credenze e a guardare alla vita in senso più "filosofico" come facevano i nostri avi greci e i loro avi precedenti.

  • Bennett J.G., "Studi sull'Enneagramma", Ed. Atanòr, Roma, 2000
  • Vollmar K., "Il segreto dell'Enneagramma. Per interpretare le personalità e padroneggiare la vita", Macro Edizioni, Cesena, 1999

    Mi permetto ancora di consigliarvi di aprire la mente e sperimentare nella realtà ciò che leggete anche se le prime volte può risultare impegnativo.

    Rileggete più volte e a distanza di tempo sia questi che altri libri, scoprirete che vi regaleranno tutte le volte qualcosa in più, perché anche voi cambiate, ogni volta che aggiungete conoscenza e soprattutto dopo averla digerita e assimilata, quando la trasformate in sapere.

    Ancora una volta buona lettura!!!
Cosa ne pensi? Lascia un commento
Nome:
Mail (La mail non viene pubblicata):
Testo:



HT Psicologia - Enneagramma

HT Staff
HT Collaboratori